Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41, quota 100 Magistratura Contabile-Tesoro su gestione gravi accuse

Continuano gli sprechi e ultime accuse da Magistratura contabile a Tesoro: ultime notizie e impatto su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novità Magistratura Contabile accusa Tesoro



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): Si sta cercando di farla passare sottotono, ma sono mlto gravi le accuse contro il Tesoro per la gestione di alcuni soldi, parecchi soldi e non è la prima volta che c'è uno sconto simile avvenuto anche con le novità per le pensioni o altre decisioni o decisioni bloccate. Ora ricompare questa vicenda nelle ultime notizie e ultimissime che si cerca di far passare in silenzio

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): I troppi esempi di sprechi ed errori che riguardano in maniera diretta e indiretta le novità per le pensioni non possono che tirare in ballo anche l'attività dell'esecutivo e nello specifico il Tesoro per quanto effettivamente fatto nelle ultime notizie e ultimissime per contenere questi fenomeni. Adesso anche denunciati dalla magistrature contabile.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:01):  Ci vuole probabilmente anche da parte del Tesoro un rinnovato slancio iniziando sulle novità per le pensioni e arrivando ai tagli agli sprechi o ad una vera lotta alla corruzione e non semplicemente ad un continuità e un contenimento nelle ultime notizie e ultimissime accontenandosi di fatto davvero di poco.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01):  Non può che far riflettere questa pesante accusa al Tesoro sia per i soldi andati in fumo che per le scelte, le stesse decisioni più volte contestate per le novità per le pensioni e che non sono le uniche nelle ultime notizie e ultimissime come ben si può notare

Continuano senza sosta gli sprechi nel nostro Paese e non si capisce se si tratta di decisioni frutto di incompetenza o se si tratta di una strategia volte al voler sfruttare le singole occasioni. In ogni caso, considerando le ultime notizie sulla situazione economica in cui versa il nostro stesso Paese e gli importanti provvedimenti, comprese le novità per le pensioni, da sempre bloccati per mancanza di adeguato budget, occorrerebbe far luce quanto prima sul perché si continuino a sprecare soldi piuttosto che investire per iniziative urgenti.

Esempi di sprechi ed errori

Tra gli errori e gli esempi di sprechi più eclatanti spicca certamente la nuova norma per l’occupazione introdotta dal precedente esecutivo, per cui sono stati stanziati circa 24 miliardi di euro ma che non è riuscita a rilanciare l’occupazione nel nostro Paese come avrebbe dovuto, viste le ultime notizie sull’andamento dell’occupazione soprattutto di coloro che hanno un’età compresa tra i 20 e i 30 anni. Investire quegli oltre 20 miliardi per novità per le pensioni come quota 100 e novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza alcun onere sarebbe stato certamente più conveniente, forse meno costoso, considerando che, secondo le stime, richiederebbero rispettivamente circa 7 miliardi di euro e circa 5 miliardi di euro.

Alla norma per l’occupazione introdotta dal precedente esecutivo si affiancano altri errori decisamente importanti che rappresentano un inutile spreco di soldi, come il raddoppio dei fondi per il Teatro Eliseo, passati da 2 a 4 miliardi, finanziamento che discrimina gli altri teatri e non ha che dimostrare come si continui ad andare avanti sulla strada dei privilegi. Non dimentichiamo, poi, tutti i bonus, solo per pochi, solo per poco,e che avrebbero potuto essere evitati, magari a favore dell’introduzione di un assegno universale unico, anch’esso ancora rimandato, ma che la stessa Comunità ci ha invitato a introdurre, considerando che si tratta di una misura di sostegno già in vigore in quasi tutti gli altri Paesi comunitari.

Magistratura Contabile accusa il Tesoro

Ad oggi, come riportano le ultime notizie, risulta piuttosto emblematica la posizione del Tesoro che, come ben sappiamo, si è sempre opposto al rilancio delle importanti novità per pensioni, come quota 100 e quota 41 per tutti, non ancora considerate prioritarie per il rilancio economico del nostro Paese, ma che, allo stesso tempo, spreca continua a sprecare soldi in provvedimenti poco utili. E questa situazione dovrebbe indurre a riflettere. Di contro, la Magistratura contabile riceve continui errori da sistemare e punta il dito contro le decisioni errate del Tesoro. Le ultime notizie si concentrano sull'ultima accusa che la Magistratura Contabile ha rivolto al Tesoro per quanto riguarda la questione derivati, che ha portato il nostro Paese a versare nelle casse della banca d'affari, Morgan Stanley, 3,1 miliardi di euro pubblici per chiudere quattro contratti derivati e rinegoziare due coperture sulle valute.

La Magistratura contabile ha contestato ai presunti colpevoli un danno allo Stato di 4,1 miliardi, inviando la Guardia di finanza al Tesoro per raccogliere altri documenti. Nonostante questo grande problema, Morgan Stanley, come riportano le ultime notizie, continua ad essere nell'elenco degli specialisti che gestiscono il deficit statale insieme con il Tesoro e il direttore del dipartimento è ancora lo stesso. E si tratta di una situazione paradossale, considerando che l’intero elenco delle banche è stato rivisto nel 2016, diverse ne sono uscite ma Morgan Stanley è rimasta.

Alla luce di queste ultime notizie, vien dunque da chiedersi come mai il Tesoro prenda alcune decisioni di rilevante importanza ma molto opinabili e continui a rimandare invece su provvedimenti che sono considerati prioritari, proprio come le novità per le pensioni, perché costose o perché, come spesso detto dal Tesoro, non rappresentano una priorità. Errore: le novità per le pensioni come quota 100 e quota 41 per tutti porterebbero vantaggi tanto importanti, da rilancio di occupazione a rilancio di produttività e consumi, da poter benissimo essere considerate misure prioritarie per il rilancio del nostro Paese.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire