Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 equilibrio alleanze fondamentale per rilancio pensioni

Nuove alleanze possibili per elezioni subito all’indomani delle ultime notizie e aspettative per ulteriori novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità alleanze nuove rilancio pensioni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:20): Si va alla ricerca di un equilibrio delle alleanze il migliore possibile, fondamentale per le novità per le pensioni e in generale per incanalare il Paese lungo i binari della normalità. Le possibilità sono ancora tante nelle ultime notizie e ultimissime e nessuna sembra per adesso prevalere su altre.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:15): Non è poi così semplice capire quale possa essere il quadro più positivo per le novità per le pensioni, se non altro perché le idee di alleanza sono tante e in molti casi anche completamente inedite. Le decisioni definitive non sono state ancora prese nelle ultime notizie e ultimissime e per le differenti forze questo è ancora un periodo di valutazioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:30): Saranno decisive le alleanze che si formeranno per definire il quadro delle novità per le pensioni. Il punto è che siamo di fronte a un quadro frammentato in cui non ci sono ancora le regole definitive per elezioni subito e di conseguenze nelle ultime notizie e ultimissime non possono che esserci solo ipotesi di intese, sempre suscettibili di cambiamenti.

All’indomani della inaspettata decisione dei pentastellati di far saltare l’accordo tra i grandi quattro sul sistema di elezioni subito (stiamo parlando di attuale maggioranza, schieramento del Cavaliere, pentastellati stessi e Carroccio), cosa che ha causato una grande bagarre in Aula qualche giorno fa, e all’indomani dell’esito delle elezioni comunali, che hanno di fatto sancito una decisa caduta dei pentastellati, facendo, in un certo senso, tornare una sorta di contrapposizione a due tra centrodestra e centrosinistra, in vista delle prossime urne le alleanze per raggiungere una maggioranza certa e scongiurare, di conseguenze, il rischio ingovernabilità, potrebbero essere riviste. E dalle ultime notizie sembrerebbe emergere il ritorno di:

  1. un inedito centro destra;
  2. un inedito centro sinistra;
  3. un inedito centro.

Alleanze di centrodestra per il rilancio di novità per le pensioni

Se, infatti, fino a qualche giorno fa si paventava una idea, seppur difficile da concretizzare, di possibile inedita alleanza tra pentastellati e Carroccio, ad oggi, considerando le ultime notizie, il Carroccio dovrebbe rientrare un una grande riunione del centrodestra per un ricompattamento della forza che si avvierebbe così all’ennesimo, diciamo, scontro con il centrosinistra. Cero, la posizione dei leader di Carroccio e Schieramento del Cavaliere non è di grande favore a questa riunione, ma dallo stesso leader del Carroccio vi sono state nuove recenti apertura ad una grande alleanza di centro destra, come riportano le ultime notizie.

E si tratterebbe di un’alleanza che per quanto riguarda specificatamente le novità per le pensioni potrebbe risultate decisamente ottimale, considerando che il Carroccio è sempre stata la prima forza a spingere fortemente sulla revisione dell’attuale sistema di pensioni, con una sua totale riorganizzazione, puntando particolarmente su novità per le pensioni di quota 100 e quota 41, cui si affiancherebbe l’intenzione del Cavaliere di intervenire con novità per le pensioni di aumento delle pensioni inferiori, fino a mille euro per tutti secondo le ultime notizie, e di introduzione dell’assegno universale collegato alla ricerca attiva di una occupazione fino ad una certa età e come scivolo di accompagnamento alla pensione finale da una certa età in poi.

Alleanze di centrosinistra per il rilancio di novità per le pensioni

A contrapporsi alla grande riunione del centro destra ci sarebbe, secondo quanto riportano le ultime notizie, un possibile grande ricompattamento del centrosinistra e non solo delle forze più piccole che fino a qualche giorno fa erano pronte a unificarsi per superare il problema della soglia di sbarramento del sistema teutonico. La nuova alleanza potrebbe, infatti, essere tra attuale maggioranza e scissionisti, nonostante le grandi divisioni interne e le grandi divergenze. Sarebbe, tuttavia, l’ipotesi migliore nel caso di un serio ritorno di un sistema per elezioni subito maggioritario che, alla luce delle ultime notizie sull’esito delle elezioni comunali, potrebbe essere esteso a livello nazionale, ribaltando del tutto le linee guida del sistema per elezioni tanto discusso in questo settimane, considerando che, come confermano le ultime notizie, favorirebbe sia centro destra sia centro sinistra.

E anche la grande unione del centrosinistra potrebbe avere importante impatto positivo per quanto riguarda il rilancio di concrete novità per le pensioni, considerando che sia attuale maggioranza, sia gli scissionisti, con il Movimento democratico progressista in prima fila, convergono sulla necessità di modifica delle attuali norme pensionistiche rilanciando particolarmente su:

  1. novità per le pensioni di quota 100;
  2. novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza alcuna penalità;
  3. novità per le pensioni con introduzione dell’assegno universale per tutti coloro che sono costretti a vivere in condizioni di forte indigenza.


Alleanze di centro per il rilancio di novità per le pensioni e pentastellati

Insieme a centro destra e centro sinistra, secondo le ultime notizie, anche tutte le forze più piccole di centro potrebbero tornare a riunirsi, puntando in maniera concreta, come spesso ripetuto, a rispondere innanzitutto ai reali bisogni della gente per riconquistare fiducia, consensi ed elettori, da assegno universale per i più bisognosi a novità per le pensioni profonde collegate al rilancio dell’occupazione. E vien da chiedersi quale sarà, a questo punto, il ruolo dei pentastellati? Non è detto, come riportano le ultime notizie, che il risultato delle elezioni comunali sia necessariamente specchio di una situazione a livello nazionale, per cui in vista di elezioni subito, per i pentastellati la situazione potrebbe essere anche diversa, ma di certo si tratta di risultati da tenere ben sott’occhio.

In ogni caso, una totale uscita dei pentastellati dalla corsa alla vittoria non sarebbe poi così positiva per le novità per le pensioni, considerando che gli stessi pentastellati, al pari se non di più del Carroccio, vogliono da sempre un totale cambiamento delle attuali norme puntando su:

  1. novità per le pensioni di quota 100;
  2. novità per le pensioni di quota 41 per tutti;
  3. abbassamento dell’età pensionabile per tutti;
  4. introduzione dell’assegno universale per tutti.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il