Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da Nogarin, Decaro, Vecchi

Le recenti posizioni di Nogarin, Vecchi, Decaro su necessità di misure di sostegno e novità per le pensioni: i casi locali da seguire

Pensioni ultime notizie su quota 100, mi

pensioni novità ultime affermazioni antonio decaro



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:30):  Chi sono queste tre figure? Sono tre sindaci che con novità per le pensioni sul territorio o connesse ad esse hanno vinto in queste elezioni comunali nelle ultime notizie e ultimissime o nelle precedenti facendo vedere quanto siano fattibili, ma anche rilevanti e apprezzate dalle persone.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): Dinanzi alla paralisi dell'azione dell'esecutivo sulle novità per le pensioni, ci stanno pensando le realtà locali, quelle più vicino al territorio e alle reali esigenze della cittadinanza, a fornire risposte nelle ultime notizie e ultimissime. Non possono naturalmente essere complete, ma punti di partenza da cui ripartire e prendere esempio.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): A dimostrare una maggiore attenzione per le novità per le pensioni vi sono sempre più le realtà locali nei limiti delle loro possibilità legali e delle disponibilità di cassa, con i sindaci in primi linea nelle ultime notizie e ultimissime. Tra le forme di tutela che trovano sempre più spazio in un numero crescente di città c'è l'assegno universale.

Le realtà locali da prender sempre più come modello di riferimento per l’attuazione di importanti misure su scala nazionale. Le ultime notizie confermano infatti la buona strada intrapresa da diverse Regioni e tanti comuni che, senza continuare ad aspettare le decisioni nazionali sia in riferimento all’introduzione dell’assegno universale come misura di sostegno per i più indigenti, sia in rifermento a novità per le pensioni, come quota 100 o novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza alcun onere, hanno già avviato in piena autonomia, in maniera differente, questi stessi provvedimenti.

Si tratta di passi importanti che dimostrano come non ci sia più tempo per continuare ad aspettare e si tratta di una presa di posizione che, a livello istituzionale, è stata confermata dal grande successo ottenuto dalle liste civiche alle ultime elezioni comunali. Sono, infatti, le liste che puntano sui cittadini, che pongono al centro dei loro interessi reali necessità e reali bisogni della gente, che si impegnano su temi particolarmente cari all’opinione pubblica, da ambiente ad occupazione, misure di sostegno, novità per le pensioni.  

Le ultime posizioni di Nogarin e attese per novità per le pensioni

A Livorno, il sindaco Nogarin, già lo scorso anno, stando a quanto riportano le ultime notizie, avrebbe dato avvio all’assegno universale di sostegno per le famiglie che si ritrovano a vivere in condizioni di grosse difficoltà economiche. L’assegno universale di Livorno ha un valore compreso tra i 100 euro e i 300 euro mensili, può essere richiesto dai cittadini residenti in città che abbiano un Isee annuo pari o inferiore a 6.530 euro, e che partecipi ad attività di volontariato o sia impiegato lavori socialmente utili. Concluso il primo anno di erogazione, questo assegno universale dovrebbe essere ancora rinnovato per un anno, coinvolgendo oltre 500 famiglie, che si aggiungeranno alle 100mila famiglie che hanno già usufruito dell’assegno universale lo scorso anno. Una misura decisamente da elogiare e seguire.

Le ultime affermazioni di Vecchi e impatto su novità per le pensioni

Particolarmente significativo il caso di Reggio Emilia, dove il sindaco Il sindaco Luca Vecchi, come riportano le ultime notizie, non solo ha dato avvio all’assegno universale ma ha anche approvato novità per le pensioni per sostenere l’attività a livello locale, riuscendo nell’intento di far crescere Pil e occupazione. I comparti sui quali Vecchi ha puntato, secondo le ultime notizie, sarebbero stati quelli di edilizia, servizi alla persona, cultura. Grazie a queste novità, a Reggio Emilia si è registrata, secondo le ultime notizie, lo scorso anno, una crescita del prodotto interno lordo pari all’1,3% e un aumento dell’occupazione del 2,4%.

Vecchi ha il grande meritato di aver destinato decine di milioni di euro, circa 60 secondo le ultime notizie, per misure di aiuti e per misure destinate a rilanciare cultura e progetti educativi, investimento oculato e attento che ha portato alla creazione di nuove realtà pensate per garantire servizi alla persona, favorendo un aumento dell’occupazione femminile e permettendo alle imprese in crisi di ripartire. E si tratta solo di un esempio, cui ne sono seguiti altri di sostegno alla ripresa di importanti settori, come anche quello sanitario locale, che hanno permesso al capoluogo emiliano di porsi tra le città che hanno decisamente migliorato in questi ultimissimi anni le proprie condizioni di vita. Esempio che potrebbe essere tranquillamente seguito a livello nazionale se solo i soldi venissero investiti nello stesso oculato modo.

Le recenti posizioni di Decaro e conseguenze per novità per le pensioni

Tra i sindaci che hanno dimostrato particolare attenzione alla propria cittadinanza anche Antonio Decaro, primo cittadini di Bari, che, come confermano le ultime notizie, già qualche tempo fa ha introdotto a livello l’assegno universale. Nel capoluogo pugliese, l’assegno per sostenere i più indigenti, stando a quanto riportano le ultime notizie, è destinato a tutti coloro che, a causa della crisi, sono rimasti senza occupazione ma a condizione che partecipino a progetti di reinserimento nel mondo occupazione. L’assegno universale a Bari ha una durata di sei mesi, è del valore di 450 euro al mese e può essere richiesto da coloro che hanno un Isee inferiore ai 3 mila euro annui.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il