Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da Berlusconi, Grillo, Raggi

Le recenti affermazioni di Raggi, Berlusconi, Grillo sulle ultime notizie di elezioni comunali e impatto su rilancio di novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su quota 100, mi

pensioni novità ultime affermazioni virgina raggi



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:01):  Le elezioni comunali dovrebbero aver dato spunti interessanti per i vari schieramenti, invece, ci ritroviamo a brevissimo a vedere la ricerca del consenso fine a stesso, invece di spostarsi su questioni che le liste municipali, ad esempio, hanno toccato come le novità per le pensioni locali e hanno avuto un bel successo. E invece tutto il contrario nelle ultime notizie e ultimissime avviene.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): Dai risultati delle elezioni comunali c'è molto da imparare, anche pensando alle novità per le pensioni. Ma a giudicare dalle primissime mosse dei leader delle differenti forze, non sembra che la lezione o comunque le indicazioni siano state comprese a pieno nelle ultime notizie e ultimissime. Altrimenti non si capisce perché insistano su alcune precise strade.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:30): Sembra che le elezioni comunali abbiano insegnato un po' poco ai vari rappresentanti che si stanno ributtando, nessun escluso, sul cercare il facile consenso, mentre tutte le questioni fondamentali tra cui le novità per le pensioni sembrano dimenticate o quasi nelle ultime notizie e ultimissime sia nelle affermazioni che negli atteggiamenti e scelte.

Gli esiti delle elezioni comunali dovrebbero aver aperto diverse riflessioni, innanzitutto sulla inaspettata caduta dei pentastellati e poi sui grandi risultati ottenuti dalle liste civiche. E forse proprio quest’ultimo elemento è quello su cui bisognerebbe focalizzarsi, considerando che le ultime notizie confermano come merito, probabilmente, della vittoria delle liste civiche sia stato quello di concentrarsi sugli interessi concreti dei cittadini, sui loro bisogni, rilanciando su temi loro particolarmente cari come ambiente, occupazione, misure di sostegno, novità per le pensioni.

Secondo le ultime notizie, però, sarebbe un errore pensare che la caduta dei pentastellati a livello locale possa essere considerata anche a livello nazionale. In tal senso resta, infatti, una grande incognita che probabilmente potrà essere svelata solo in occasione di prossime elezioni. Sarebbe bene, dunque, evitare di percorrere strade errate che potrebbero essere o quella di voler andare ad elezioni subito per sconfiggere i pentastellati, anche se in questi ultimissimi giorni sembrano emergere posizioni differenti, o, da parte dei pentastellati stessi, rilanciare su temi delicati e populistici.

Le ultime affermazioni di Virginia Raggi e impatto su novità per le pensioni

Stando, infatti, a quanto riportano le ultime notizie, sembra essere tornato prepotentemente in discussione il tema migranti. Considerando le ultime notizie su una forte presenta di migranti e stranieri, la sindaca di Roma, Virginia Raggi, avrebbe chiesto al ministero dell'Interno una moratoria sui nuovi arrivi nella Capitale. Una richiesta che potrebbe far breccia nel cuore dei cittadini, considerando le tante lamentele per la presenza di tanti, troppi stranieri nei nostri territorio ma che potrebbero anche avere un effetto contrario, considerando che la situazione di disagio nelle città di crea per la mal gestione di questa emergenza.

Piuttosto che avventurarsi in questioni che potrebbero risultare districate e scomode, forse sarebbe che il movimento si riorganizzasse in vero e proprio schieramento puntando a riconquistare consensi, fiducia ed elettori rilanciando le iniziative che da sempre rientrano tra le priorità dei pentastellati, a partire dalle novità per le pensioni da loro sempre rilanciate come quota 41 per tutti senza oneri, cancellazione delle elevate pensioni degli alti esponenti, novità per le pensioni di introduzione dell’assegno universale per tutti. In questo caso, dunque, ad essere rilanciate sarebbero misure positive, da novità per le pensioni per tutti ad assegno universale per tutti, che comunque, senza troppo clamore permetterebbero ai pentastellati di recuperare grandi consensi.

Le recenti affermazioni di Berlusconi e conseguenze per novità per le pensioni

Sarebbe un errore, secondo quanto dichiarato da Silvio Berlusconi, sottovalutare i pentastellati. Se, infatti, tra le immediate reazioni all’esito delle ultime elezioni comunali ci fosse, come accennato, l’intenzione di voler elezioni subito per sconfiggere i pentastellati, per il Cavaliere si tratterebbe di un errore, perché l’obiettivo di elezioni subito, al di là dei giochi tra le varie forze e l’intenzione di voler sconfiggere i pentastellati e i loro populismi, dovrebbe essere quello di raggiungere una nuova stabilità e una governabilità piena per poter rilanciare quelle iniziative urgenti, bloccate da tempo, ma fondamentali per un concreto rilancio della crescita economica del nostro Paese. E tra queste iniziative ci sarebbero anche le profonde novità per le pensioni, come quota 100 e quota 41 per tutti, senza dimenticare novità per le pensioni di aumento del valore delle pensioni più basse e novità per le pensioni per i più giovani.

Le ultime posizioni di Beppe Grillo e conseguenze per novità per le pensioni

Dal canto suo, il leader dei pentastellati Beppe Grillo, all'indomani delle ultime notizie sui risultati delle elezioni comunali, avrebbe rilanciato sulla linea dura sui campi rom a Roma, una questione che non è mai stata toccata, a dire dello stesso Grillo, che, secondo quanto riportano le ultime e ultimissime notizie, avrebbe parlato di una loro chiusura e della possibilità di censimento di tutte le aree abusive e le tendopoli e di un aumento della vigilanza nelle metro contro i borseggiatori. Si tratta di questioni che potrebbero certamente toccare i cittadini che spesso si lamentano di rom e campi rom, della confusione che queste persone creano in alcune zone della città e che in metro hanno paura. Ma converrebbe puntare effettivamente su queste misure? Sarebbe conveniente nell’ottica di voler recuperare consensi ed elettori?

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire