Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni mai fatta nessuna manifestazione

Il mancato appoggio dei rappresentanti dei dipendenti alle manifestazioni del Comitato Internet per le novità per le pensioni si è fatto sentire.

Pensioni ultime notizie quota 100, quota

Pensioni, ultime notizie pensioni, manifestazioni mai fatte



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01):  Tra 24 ore o anche meno vi sarà, invece, una manifestazione di diverse realtà convergenti ma come al solito non sarà per le novità per le pensioni nonostante queste stesse realtà nelle ultime notizie e ultimissime le abbiamo sempre affrontate

C'è un aspetto che non passa inosservato nel lungo confronto che, tra alti e bassi, annunci e smentite, stop e ripartenze, hanno caratterizzato le novità per le pensioni. Si tratta di quanto incidenza abbiano avuto le manifestate, fatte e mai fatti, a sostegno dei cambiamenti. Arrivati a questo punto è possibile arrivare alle prime conclusioni. A mostrare un maggior attivismo in piazza sono stati i gruppi Internet ovvero quelli che hanno trovato nel web uno strumento di aggregazione intorno agli interessi comune oltre che una formidabile cassa di risonanza. Dall'altra parte, i rappresentanti dei dipendenti sono apparsi piuttosto defilati e poco incisivi e anche quando hanno assicurato il supporto organizzativo, non sono mai scesi in piazza a fianco degli esponenti dei gruppi della Rete. E il tutto in relazione a tutti i punti in agenda ovvero

  1. quota 41 pensata per chi ha iniziato il tragitto occupazionale sin da giovanissimo e per cui l'età anagrafica passa in secondo piano le le novità per le pensioni;
  2. le mini pensioni con o senza oneri ovvero la doppia novità per le pensioni che rappresentano le colonne del progetto dell'esecutivo;
  3. il momento successivo di confronto per l'elaborazione di ulteriori novità per le pensioni.

Quel che appare evidente è la volontà del Comitato Internet a sostegno di coloro che hanno iniziato a lavorare in giovane età a continuare la battaglia senza lasciare nulla di intentato, anche prima che si arrivi alle urne.

Manifestazioni mai fatte sulle novità per le pensioni

Insomma, è un dato di fatto che i gruppi Internet si sono trovati da soli ovvero a fronteggiare l'esecutivo senza il prezioso supporto dei rappresentanti dei dipendenti. E in qualche modo i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Nessun esponente di alcuna forza ha organizzato manifestazioni mentre su altri temi, ad esempio la riattivazione dei buoni occupazione, l'impegno è stato ben maggiore. Al contrario, le novità per le pensioni sono passate in secondo piano. Eppure per il Comitato Internet le novità per le pensioni varate dall'esecutivo sono insoddisfacenti, non in grado di fornire le necessarie risposte alle esigenze pensionistiche e dunque da contrastare senza troppe remore. La lista delle proteste si compone

  1. della cancellazione delle norme sull'aumento delle probabilità di vita per coloro che hanno iniziato a lavorare in giovane età;
  2. della richiesta di permettere l'accesso alla pensione con quota 41 senza eccezione;
  3. della divisione una volta per tutto tra spesa per pensioni e spesa per assistenza;
  4. della riscrittura delle norme che regolano il sistema contributivo.

Secondo il Comitato Internet a sostegno di coloro che hanno iniziato a lavorare in giovane età, le condizioni poste dall'esecutivo sono troppe e restringono in maniera eccessiva la platea dei beneficiari. Con esiti al limite del paradosso, considerando che in molti non possono avanzare richiesta di accesso alle mini pensioni senza oneri nonostante abbiano versato contributi previdenziale per più di 41 anni.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il