Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni cinque attese del mese significative

I cinque importanti appuntamenti e impegni attesi per questo mese: cosa potrebbe accadere e possibili impatti su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, quota

pensioni novità cinque attese questo mese



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:01): Occorre augurarsi che queste attese possano in qualche modo se non raggiungere già ora gli obiettivi, comunque, portare dei segnali positivi per le novità pensioni da subito e per crearne le condizioni più favorevoli successive perchè altrimenti sarebbe l'ennesima occasione, nelle ultime notizie e ultimissime, persa.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:01): Questo è allora un momento delicato in cui molto sulle novità per le pensioni potrebbe venire fuori. Si parte da quello che si potrebbe fare subito, ma l'attenzione maggiore nelle ultime notizie e ultimissime è la preparazione delle varie forze nelle ultime notizie e ultimissime per le prossime urne dove le pensioni avranno o dovrebero avere un ruolo centrale

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01): Arrivano sia dall'interno e dall'esterno delle stanze delle decisioni le novità per le pensioni. Perché se da una parte c'è un esecutivo che si prepara ad affrontare il delicatissimo momento con le decisioni autunnali, dall'altra c'è la continua ricerca di organizzazione nelle ultime notizie e ultimissime di forze, alleanze, sistema di voto.

Si va verso un nuovo mese che si preannuncia piuttosto impegnativo e ricco di appuntamenti prima della pausa estiva. Sarà anche un mese piuttosto interlocutorio durante il quale si cercherà di capire cosa si potrà effettivamente fare dopo la pausa estiva e su quali decisioni ci si potrà orientare in vista delle misure d’autunno e della necessità di ripresa di quelle urgenti iniziative per il rilancio della nostra crescita interna ma al momento ancora bloccate, novità per le pensioni comprese. Cinque, in particolare, le principali attese di questo mese. Stiamo parlando di:

  1. evoluzione delle dinamiche all'interno di singole forze e alleanze, che decideranno poi le novità per le pensioni da rilanciare e cruciali per la nuova conquista del consenso;
  2. prosecuzione delle trattative non ufficiali per il sistema di elezioni per dare le fondamenta giuste per la creazione del prossimo esecutivo, che abbia una maggioranza certa e piena governabilità;
  3. definizione della prossima manovra per l'autunno che si presenta assolutamente complessa;
  4. ripresa del momento successivo delle ulteriori novità per le pensioni;
  5. ripresa della revisione delle alte pensioni degli esponenti.

Evoluzione delle dinamiche tra le forze, trattative per sistema di elezioni  e impatto su novità per le pensioni

Centro destra e centrosinistra, come confermano le ultime notizie, continuano i loro iter di riorganizzazione interna ma non solo, mentre anche i pentastellati, stando a quanto riportano le ultime notizie, cercano di appianare le loro divergenze interne. Si tratta di percorsi ormai decisamente obbligati in vista di prossime elezioni, che dovranno portare ad un appianamento delle tensioni interne ed eventuali alleanze. Nel frattempo, le stesse forze continuano a dividersi anche sulla questione del sistema per elezioni, tra chi spinge sul sistema per elezioni maggioritario e chi continua, invece a rilanciare sul sistema per elezioni proporzionale. Tra coloro che spingono sul maggioritario, secondo le ultime notizie, ci sono:

  1. il Carroccio;
  2. i vicino al governatore della Liguria;
  3. il Guardasigilli;
  4. il Professore.

Il sistema per elezioni maggioritario, stando alle ultime notizie, è stato rilanciato in questi ultimissimi giorni proprio dal responsabile del Dicastero della Giustizia che avrebbe, tra l’altro, invitato i due principali esponenti dell’alternativa politica che sta nascendo nel centrosinistra a decidere sul da farsi. La priorità per il Guardasigilli, comunque, è la definizione di un sistema per elezioni che sia in grado di garantire una piena governabilità in modo da dare al prossimo esecutivo la legittimità di andare avanti con importanti provvedimenti si blocco del nostro sviluppo. Le ultime e ultimissime notizie confermano poi la posizione favorevole al sistema per elezioni maggioritario anche del Professore, che avrebbe chiaramente spiegato come serva un sistema per elezioni che possa portare a effettivi accorpamenti altrimenti non si riuscirà a fare nulla di concreto.

Secondo quanto dichiarato dal Professore, infatti, il sistema per elezioni da definire serve per assicurare un esecutivo stabile, in modo da poter portare avanti le importanti iniziative, dalle misure di sostegno, alle misure di rilancio dell’occupazione, alle novità per le pensioni. Con un sistema per elezioni maggioritario, le forze di centrodestra e centrosinistra si riunirebbero e in vista delle urne di certo punterebbero tutte nuovamente sulle importanti novità per le pensioni, come quota 100 e quota 41 per tutti senza alcun onere, particolarmente care ai cittadini e capaci di far recuperare nuovi consensi ed elettori.

Restano, invece, fermamente convinti del voler andare alle urne con sistema per elezioni proporzionale basato sul modello teutonico il segretario della maggioranza e il Cavaliere che, come confermano le ultime notizie, sarebbero pronti ad una rinnovata alleanza che, però, come spiegato già, verrebbe fatta esclusivamente per convenienza, per vincere e mantenere lo status quo, correndo il rischio che non serva a nulla da un punto di vista pratico, incapace, dunque, di portare a misure positive per tutti, esattamente come del resto già accaduto con la precedente esperienza di questo genere. Se questa rinnovata alleanza si concretizzasse, dunque, non ci sarebbe da aspettarsi nulla di buono nemmeno per quanto riguarda le novità per le pensioni.  

Prossima manovra per l'autunno, momento successivo di novità per le pensioni e revisione: ultime notizie

Nel corso di questo mese, stando a quanto riportano le ultime notizie, si dovrebbe andare finalmente avanti con la prima definizione delle misure economiche d’autunno che dovranno rientrare nella prossima manovra che al momento risulta piuttosto complessa da definire a causa della questione budget. Diversi i provvedimenti che sono importanti per sbloccare la crescita del nostro Paese ma, come confermano le ultime notizie, sono ancora troppo pochi i soldi disponibili. Nel frattempo, a brevissimo si dovrebbe riprendere il momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni, una delle quali potrebbe anche rientrare nelle misure economiche d’autunno. Al momento, però, non si da quali saranno effettivamente le ulteriori novità per le pensioni che saranno analizzate anche se, secondo le ultime notizie, potrebbero riguardare:
novità per le pensioni di garanzia per i ragazzi;
novità per le pensioni di revisione o blocco totale del sistema delle probabilità di vita;
novità per le pensioni di introduzione dell’assegno universale per chi rimane senza occupazione, almeno inizialmente;
novità per le pensioni in base alle tipologie di attività che si svolgono, tra chi è impegnato in occupazioni faticose e chi è entrato giovanissimo nel mondo occupazionale.

E insieme al momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni, nel corso di questo mese si capirà anche se si ha intenzione di andare avanti con la revisione delle alte pensioni degli esponenti, provvedimento che sembrava poter essere riavviato, ma nuovamente bloccato e che, secondo tanti, difficilmente andrà avanti.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il