Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 41, quota 100 da Messina, Busin, Emiliano

Arrivano da più parti le critiche sulla gestione della vicenda degli istituti che, nelle ultime notizie pensioni, presenta strane similitudini con il contrasto alle novità per le pensioni introdotte dalle norme attuali.

Pensioni ultime notizie su mini pensioni

Pensioni ultime notizie e novità affermazioni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:10): Vedremo se si riuscirà a ritrovare la compatezza per un procedimento così rilevante, ma i segnali precedenti dimostrano come tutto sia in salita e le novità per le pensioni già difficili per se stesse rimangono nelle ultime notizie e ultimissime ancora più difficili nonostante vi sia un ritorno su di esse almeno marginale.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:30): L'incertezza che regna sovrana complica anche quello che sembrerebbe aver trovato una soluzione definitiva e i casi sono differenti e molteplici. Se non si riescono a concludere le cose fatte o quasi è difficile pensare di attuare le novità per le pensioni, anche le poche "riemerse" dove i contrasti e le divergenze nelle ultime notizie e ultimissime sono preominanti

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:30): Anche quando sembra che qualcosa sia verso una soluzione, la mancanza di sostegno che ha questo esecutivo e la maggioranza mette a rischio tutto e non si capisce come in queste condizioni si possano intraprendere novità per le pensioni e iniziative come il prossimo iter economico che ricominciano nelle ultime notizie e ultimissime a ricomparire.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:59): Sta arrivano lentamente a conclusione, a differenza di quanto accade con le novità per le pensioni, la vicenda della gestione degli istituti. Le critiche nelle ultime notizie e ultimissime sono di due tipi: non tutti si dicono convinti dell'opportunità delle scelto dello Stato e la medesima rapidità di intervento è pressoché sconosciuta sul versate pensioni.

Sono tante le riflessioni suscitate dalla gestione della vicenda degli istituti. E per certi versi, come dimostrano le ultime posizioni battagliere del Carroccio, ci sono punti in comune con quanto già visto nel contrasto alle novità per le pensioni introdotte dalle norme attuali. Di certo la lotta è agli inizi, ma la stabilità dell'esecutivo non è in discussione. Scopriamo perché.

Le ultime posizioni di Filippo Busin e conseguenze per novità per le pensioni

Durissima posizione di Filippo Busin del Carroccio sul provvedimento messo a punto dell'esecutivo per mettere al riparo gli istituti in crisi. L'esponente istituzionale è pronto a fare sua la battaglia contro l'intero impianto (una presa di posizione con molte similitudini al muro innalzato contro le novità per le pensioni introdotte dalle norme attuali) il cui iter nell'assemblea nazionale non sarà affatto semplice come hanno fatto già capire i pentastellati che hanno presentato ben 450 cambiamenti sui 700 avanzati dai gruppi. Busin chiede di bloccare il provvedimento perché tradisce i risparmiatori, abbandonando completamente al loro destino centinaia di migliaia di piccoli azionisti e di obbligazionisti subordinati e comporta per lo Stato un onere spaventoso. E ancora: non solo cambiamenti, ma solleva una pregiudiziale di Costituzionalità. Anche in questo caso ci sono similitudini nella battaglia contro le novità per le pensioni introdotte dalle norme attuali, ricordando il tentativo di voto popolare che lo stesso Carroccio ha tentato vanamente di proporre. A suo dire, non è possibile accettare uno Stato sotto ricatto.

Le recenti posizioni di Carlo Messina e impatto su novità per le pensioni

Continua a far discutere la questione degli istituti, anche e soprattutto alla luce delle recenti posizioni degli attori coinvolti, come Carlo Messina, amministratore delegato di uno degli istituti coinvolti e tra i protagonisti della vicenda. A suo dire, a beneficiare di questa operazione è solo e soltanto il Paese nel suo complesso. Grazie alla tutela occupazionale del personale, per cui non saranno necessarie novità per le pensioni ad hoc e alla tutela dei risparmi di milioni di famiglie, la ripresa del Paese può proseguire con maggiore scioltezza. Si tratta di posizioni che fanno naturalmente discutere sia perché non tutti si dicono convinti dell'opportunità dell'intervento dello Stato e sia perché la medesima solerzia non è mai stata registrata sul delicato fronte delle novità per le pensioni, che da sempre boccheggiano per assenza di coperture. Ma la partita è ancora evidentemente aperta, tenendo conto che Messina fa presente che se il provvedimento dell'esecutivo non fosse convertito in norma dello Stato ovvero fosse convertito con modifiche e integrazioni tali da rendere più costosa l'operazione, tutto potrebbe saltare.

Le ultime affermazioni di Michele Emiliano e impatto su novità per le pensioni

A dimostrazione di come questo esecutivo si muova nel segno della scarsa legittimazione e sostenuto da una maggioranza debole e poco solida per intervenire sulle novità per le pensioni, ci sono ultime affermazioni di Michele Emiliano, terzo arrivato alla corsa per la conquista della segreteria. A suo dire il provvedimento sugli istituti, così com'è, è invotabile. La minaccia non avrà un impatto sulla sopravvivenza dell'esecutivo, tenendo conto (altro segno di debolezza) che il Cavaliere ha annunciato il via libera. Ma questa presa di posizione non fa altro che aumentare la tensione interna visto che, oltre al responsabile del Tesoro, si sono esposti anche il capo dell'esecutivo e segretario della maggioranza, mostrando un attivismo inedito per le novità per le pensioni. A dar fastidio al segretario su temi concreti ci pensa dunque Emiliano che, numeri alla mano, conta complessivamente 12 esponenti istituzionali. L'attacco colpisce in pieno il responsabile del Tesoro e quindi l'esecutivo su un tema sensibilissimo su cui si giocherà, scommettono in molti, gran parte della campagna elettorale per la conquista del consenso.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il