Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 sorprese prossimo esecutivo per rilancio pensioni

Possibili sorprese da aspettarsi con prossimo esecutivo, ultime notizie relative alle diverse forze e impatti su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novità sorprese esecutivo prossimo



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): Tutto dipenderà dagli equilibri interni per il futuro delle novità per le pensioni. In base all'esito della riorganizzazione interna delle differenti forze, in cui sono in ballo sia le candidature e sia i progetti su cui scommettere nelle ultime notizie e ultimissime, allora diventerà più chiara la rotta seguita ovvero se vale la pena nutrire speranze concrete.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01):  Vi potrebbero essere differenti sorprese da una parte e dall'altra per il prossimo esecutivo da non sottovalutare per le novità per le pensioni grazie a delle profonde sorprese che appaiono non osì semplici nelle ultime notizie ma non così impensabili

Dopo aver rimandato ogni decisione relativa al sistema per elezioni dopo l’estate, continuano i movimenti di riorganizzazione tra le diverse forze e al loro stesso interno e le ultime notizie sembrerebbero prospettare alcune sorprese per il prossimo esecutivo, con l’attuale segretario della maggioranza che potrebbe fare un passo indietro, rilanciando un’altra figura da porre a guida del Paese e un centrodestra che potrebbe essere guidato da un verso e proprio triumvirato. Ma andiamo con ordine. Le ultime notizie si sono concentrate sul ritorno di figure inedite, come quella del fondatore dell’Ulivo che, da un’idea originaria di voler ristabilire i vecchi valori della sinistra rilanciando quei suoi tipici valori che nel tempo sembrano essersi persi puntando su misure di sostegno e novità per le pensioni, potrebbe aspirare invece al Colle, e su nomi inaspettati, come quello del presidente dell’Istituto economico comunitario come uovo premier. Il quadro al momento resta comunque piuttosto confuso.

La situazione del centrosinistra, cosa aspettarsi e impatto su novità per le pensioni

Secondo le ultime notizie, dunque, il segretario della maggioranza potrebbe incredibilmente fare un passo indietro, soprattutto alla luce delle ultime notizie sui recenti rilievi statistici che di certo positivi per lui non sono, e indicare un'altra persona per la vittoria, arrivando ad una alleanza con il Movimento democratico progressista e Insieme per una rinnovata sinistra e tra i nomi che potrebbero essere indicati dal segretario come possibili premier, secondo le ultime notizie, ci sarebbe anche quello dell’attuale premier, insieme ad  altri nomi più tecnici, comunque fedelissimi del segretario stesso.

Se la scelta dovesse ricadere davvero sull’attuale premier, potrebbe essere un nome positivo per il rilancio delle novità per le pensioni, considerando che si tratta di una personalità che ha sempre aperto alla possibilità di modifica dell’attuale sistema, anche se nel corso dell’attuale esecutivo sono state diverse le novità per le pensioni rimaste bloccate, sia quelle già approvate dal precedente esecutivo di mini pensione con e senza oneri e quota 41, per cui questo esecutivo avrebbe dovuto chiudere la partita sugli atti finali ufficiali ancora attesi, sia le ulteriori novità per le pensioni del momento successivo.

Lo stesso attuale premier avrebbe anche riparlato di cambiamenti peggiorativi per alcune tipologie di pensioni, come pensioni di invalidità, di guerra, a vedove e superstiti, seguendo quanto già prospettato dall’ex premier, per ristabilire equità e recuperare ulteriori soldi da investire in un secondo momento in ulteriori novità per le pensioni positive per tutti, anche se poi su queste stesse affermazioni sembra essere nuovamente calato il silenzio. Eppure si tratterebbe di misure che dovrebbero essere effettivamente rilanciate proprio per raggiungere gli obiettivi di approvazione di importanti novità per le pensioni come quota 100 e quota 41 per tutti senza oneri. E insieme ad essere sarebbero diverse le misure che dovrebbero essere riprese, misure di rilancio dell’occupazione, a semplificazione del sistema di detrazioni fiscali, alla concreta revisione della spesa pubblica.

La situazione del centrodestra, cosa aspettarsi e impatto su novità per le pensioni

La grande sorpresa del centrodestra potrebbe essere, invece, la costituzione di un vero e proprio triumvirato, con il presidente della regione Veneto o il presidente della regione Liguria responsabile dell’esecutivo e con l’ex sottosegretario al Dicastero dell’Economia Giorgetti con un ruolo importante. Le ultime notizie continuano infatti a tacere su una possibile riunione di tutte le forze del centrodestra, soprattutto tra Schieramento del Cavaliere e Carroccio, nonostante i sondaggi spieghino chiaramente come un centrodestra riunito riuscirebbe ad imporsi come prima forza in questo momento. Ma le posizioni sono ancora distanti e piuttosto controverse anche in riferimento allo stesso sistema di elezioni, con il Carroccio fortemente dalla parte di un sistema maggioritario e il Cavaliere sempre orientato sul sistema proporzionale basato sul modello teutonico. Eppure qualcosa nel centrodestra si sta muovendo, come confermano le ultime notizie.

Decisamente da parte il nome del leader del Carroccio come candidato a premier, le ultime notizie parlano di un trio d’eccellenza in corsa, da Giancarlo Giorgetti, per anni presidente del Gruppo Bilancio della Camera, del Carroccio ma molto apprezzato dai fedeli del Cavaliere, che potrebbe rappresentare la figura giusta per unire il centrodestra, a Luca Zaia. Governatore della regione Veneto, altro esponente del Carroccio, avrebbe decisamente un bagaglio di esperienza non indifferente da mettere al nuovo servizio della politica, essendo stato già responsabile del Dicastero delle Politiche Agricole e presidente particolarmente apprezzato dagli italiani, del meridione compreso. E’ un esponente del Carroccio ma ben lontano dai toni estremisti della stessa forza, moderato su questioni come Comunità e immigrazione ma fortemente dalla parte dei cittadini, di misure di sostegno e soprattutto novità per le pensioni, come del resto la sua stessa forza da sempre predica, rilanciando sulla revisione dell’attuale sistema, a partire dalla novità per le pensioni di quota 100.  

Terzo nome sarebbe quello del presidente della regione Liguria Toti, particolarmente salito nei consensi, potrebbe essere l’uomo giusto alla guida di un centrodestra unito e moderato. E anche la sua figura sarebbe particolarmente di spinta al rilancio delle novità per le pensioni, soprattutto di quota 100 e quota 41 per tutti, perché strettamente collegate alle novità per le pensioni. Il governatore della regione Liguria, che si sta già occupando della stesura di un nuovo programma per il centrodestra, punta a rimettere al centro dell’attenzione i cittadini, con le loro necessità e i loro bisogni, rilanciando priorità come:
misure di sostegno sia per imprese che per le famiglie;

  1. riduzione delle imposte;
  2. revisione della burocrazia;
  3. novità per le pensioni.

La situazione dei pentastellati, cosa aspettarsi e impatto su novità per le pensioni

Altra sorpresa potrebbe arrivare dai pentastellati e potrebbe essere la decisione di non presentare la figura di Di Maio come responsabile, ma puntare una figura estranea ai contrasti e di altissimo profilo, cui, secondo le ultime notizie, i vertici dei pentastellati starebbero già pensando. E questa decisione potrebbe profilarsi di importante impatto sulle novità per le pensioni, anche se, secondo le ultime notizie, non dovremmo aspettarci particolari cambiamenti, considerando che i pentastellati, come il Carroccio, da sempre puntano ad una revisione dell’attuale sistema, puntando, in particolar modo, su novità per le pensioni come:

  1. novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza oneri;
  2. novità per le pensioni di quota 100;
  3. novità per le pensioni di cancellazione delle alte pensioni degli esponenti;
  4. novità per le pensioni di introduzione dell’assegno universale per tutti.  

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il