Nuovi Voucher 2017 su sito web INPS si possono comprare online, attivare. Problemi, assistenza, aiuto chiarimenti INPS

Il debutto dei nuovi voucher Inps atteso per oggi, prevede l’introduzione di novità di rilievo tra le quali lo stop al tagliando cartaceo, il doppio binario per famiglie e imprese, sanzioni salate

Nuovi Voucher 2017 su sito web INPS si p

Tutte le informazioni che stavate cercando sui nuovi voucher Inps 2017, come acquistarli online, come attivarli e come ricevere assistenza



Oggi lunedì 10 luglio dovrebbe essere finalmente scritta la parola fine su uno dei provvedimenti più contestati degli ultimi tempi in primo luogo dalle forze sociali. Forze sociali che hanno prima stigmatizzato l’improvvisa decisione del Governo, lo scorso aprile, di abolire i voucher alla vigilia dell’importante consultazione con i lavoratori e poi per la possibile reintroduzione dello stesso strumento.

Un pasticcio che proprio oggi dovrebbe assumere nuovamente una fisionomia ben precisa vista la partenza dei nuovi voucher 2017 per le imprese fino a cinque dipendenti. Il debutto, atteso per oggi, prevede l’introduzione di novità di rilievo tra le quali lo stop al tagliando cartaceo, il doppio binario per famiglie e imprese, sanzioni salate in caso di violazioni. Sul sito web dell’Inps, nella sarà aperta un’apposita piattaforma inserita nella sezione Prestazioni Occasionali che consentirà di comprare online i nuovi voucher 2017, oltre che attivarli. A meno di intoppi dell’ultima ora, datori e lavoratori potranno registrarsi: tutto avverrà infatti attraverso il canale telematico. I nuovi voucher Inps 2017 si possono dividere in due categorie diverse:

  • il libretto famiglia se il datore di lavoro è persona fisica non iscritta al Registro delle imprese. La retribuzione minima oraria è pari a otto euro netti, ai quali bisogna aggiungere 1,65 euro di contributi previdenziali e 0,25 di premio Inail oltre ai dieci centesimi di oneri gestionali per un valore complessivo di dieci euro;
  • il contratto di prestazione occasionale per imprese e datori di lavoro riconosciuti. La retribuzione minima oraria è di nove euro netti, con una base di trentasei euro da corrispondere al lavoratore. Da aggiungere 2,97 euro per l’Inps, 3,2 per Inail e l’un per cento di oneri gestionali, per un valore complessivo di 12,41 euro.

Nuovi voucher 21017 Inps come comprare online, attivare

Registrarsi sulla piattaforma è indispensabile per utilizzare i nuovi voucher 2017 dell’Inps. Bisogna quindi munirsi del Pin Inps, o in alternativa le credenziali della Spid o Cns. L’operazione, in alternativa, può essere effettuata anche attraverso il call center dell’Istituto, o chiedere assistenza a patronati e intermediari abilitati. Scompare così il voucher cartaceo, sostituito da posizioni contabili all’Inps. Ecco come comprare i voucher online. I committenti, per attivare i nuovi voucher Inps 2017, dovranno aprire una specie di conto sul quale accumulare la provvista per pagare le prestazioni occasionali.

I datori di lavoro con più di cinque dipendenti a tempo indeterminato, imprese nell’edilizia o settori affini, appalti di opere e di servizi non possono utilizzare questa strada. I pagamenti, oltre che con il modello F24, potranno avvenire anche attraverso la procedura informatica Agid PagoPa. Alla piattaforma digitale si dovranno registrare anche i lavoratori occasionali, ai quali l’Inps accrediterà, online, i compensi e inoltrerà i contributi assicurativi all’Inail, oltre a trattenere i costi di gestione. Se tutto funzionerà a dovere, il nuovo sistema dovrebbe sanare le anomalie che avevano portato a un uso in parte distorto dei vecchi voucher: l’ufficio parlamentare di Bilancio ha evidenziato in un recente report che tra gli aspetti positivi ci sono l’aver circoscritto la platea di attività e lavoratori, i tetti annuali su compensi stimati in cinquemila euro e duemila e cinquecento euro e ore, in totale duecento ottanta.

Assistenza e problemi nuovi voucher Inps 2017

Per quel che riguarda l’assistenza e i problemi che potrebbero sorgere per chi ancora non è al corrente di come funzionano i nuovi voucher Inps 2017 ecco qualche informazione utile. Per il libretto famiglia, la segnalazione va fatta non oltre il terzo giorno del mese successivo allo svolgimento della prestazione. Il termine è stato fissato in un’ora prima (almeno) dell’inizio per il contratto di lavoro occasionale. 

Nel caso del comparto agricolo al prestatore la notifica viene inviata attraverso posta elettronica o sms e la dichiarazione può comunque essere revocata entro la mezzanotte del terzo giorno successivo a quello programmato. Una possibile criticità per il “datore” potrebbe essere quella di dimostrare che la prestazione non è stata svolta se il lavoratore, in malafede, conferma all’Inps di aver comunque portato a termine l’incarico. Se tutto va invece per il verso giusto, l’Istituto di previdenza paga il lavoratore il giorno quindici del mese successivo, con accredito delle somme su conto corrente bancario/postale, libretto postale, carta di credito o tramite bonifico domiciliato che si può incassare in Posta. Il termine indicato suscita qualche perplessità.

Come altri problemi sui nuovi voucher Inps 2017 sono stati riscontrati sulla necessità di retribuire comunque quattro ore anche in caso di prestazione inferiore, scelta che secondo i consulenti del lavoro potrebbe una difformità con la condizione dei lavoratori part-time. Inoltre non sono specificate le sanzioni in caso di violazione del divieto di assumere dipendenti o collaboratori con il nuovo contratto.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il