Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 confronti doppi le differenti attese

I prossimi confronti attesi su diverse questioni pensionistiche e attese per ulteriori eventuali novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novità attese due confronti



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:30): Si entra nel vivo di quei confronti che per le novità per le pensioni che ci si augura siano preziosi. Dal loro esito sono infatti attese conseguenze sia nell'immediato e sia nel medio e lungo termine perché alcuni degli aggiustamenti su cui è in corso il faccia a faccia nelle ultime notizie e ultimissime troveranno spazio solo nelle successive documentazioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01):  Doppi confronti vi saranno a strettissimo giro per le novità per le pensioni le cui attese sono diverse nelle ultime notizie e ultimissime ma non di facile raggiungimento.

Tra circa 24 sono attese ulteriori notizie su possibili novità per le pensioni da due confronti che potrebbero rivelarsi fondamentali per capire se e come si potranno portare avanti alcune modifiche pensionistiche. Stiamo parlando:

  1. della prima riunione che dovrebbe tenersi nel cosiddetto Gruppo ristretto dei nove sulla revisione delle pensioni;
  2. della seconda riunione per il momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni, che dovrebbero ripartire, stando a quanto riportano le ultime notizie, dalle novità per le pensioni per i ragazzi.

La prima riunione su revisione delle pensioni e impatto su ulteriori novità per le pensioni

La prossima riunione che dovrà occuparsi della questione revisione delle pensioni, come detto, dovrebbe tenersi tra 24 ore ma è anche possibile che slitti a tra 48 ore. Sarà, comunque, importante capire se finalmente si sbloccherà nuovamente un provvedimento che fino a qualche giorno fa sembrava esser giunto al capolinea. Poi inaspettatamente di nuovo stoppato. E anzi, piuttosto che andare avanti con la novità per le pensioni di revisione delle alte pensioni, pensata tanto per ristabilire equilibrio, tanto per recuperare risorse economiche che potrebbero rivelarsi decisamente importante per la realizzazione di successive novità per le pensioni positive per tutti, come quota 100 e quota 41 per tutti senza oneri. Le ultime notizie confermano, infatti, diversi passi indietro fatti sulla questione revisione pensioni: mentre, infatti, le ultime notizie attendono l’esito della nuova riunione che si terrà per capire se si andrà avanti con l’attuazione del provvedimento di revisione delle alte pensioni, le ultime e ultimissime notizie di questi giorni parlano di:

  1. reintroduzione delle alte pensioni per gli esponenti della Basilicata per cui erano state abolite;
  2. riabilitazione dell’alta pensione per esponenti condannati e che l’avevano persa;
  3. blocco della revisione delle alte pensioni per tutti gli esponenti, che sembrava pronta ad essere finalmente approvata.

In merito a quest’ultimo passo indietro, nonostante la convergenza da parte di tutte le forze sul provvedimento, il motivo di stop sembra essere motivato, ancora una volta, dalla mancanza di volontà politica e dal guardare sempre al proprio interesse, tanto da voler portare avanti privilegi cui sembra difficile rinunciare ma che, d’altra parte, bloccano la strada verso l’attuazione di ulteriori novità per le pensioni, sempre bloccate perché considerate troppo costose ma che si potrebbero finalmente rendere concrete se si riuscissero a recuperare i soldi necessari. E stando alle stime, servirebbero circa 7 miliardi di euro per la novità per le pensioni di quota 100 e circa 5 miliardi di euro per la novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza oneri. Queste stesse novità per le pensioni, come ormai ben sappiamo, sarebbero in grado di portare diversi vantaggi come:

  1. rilancio dell’attività, soprattutto per i ragazzi;
  2. rilancio della produttività;
  3. rilancio dei consumi.

E si tratta di vantaggi che avrebbero contemporaneamente la grande convenienza di avviare un nuovo ciclo economico positivo in generale. Eppure, nonostante questi vantaggi correlati, tutto rimane ancora bloccato. Secondo le ultime notizie, però, maggioranza e pentastellati hanno chiesto di rimettere subito in discussione la revisione delle pensioni presentando richiesta ufficiale ai presidenti di Montecitorio e Palazzo Madama.

La seconda riunione per il momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni

Altra riunione attesa è quella tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti dei dipendenti relativa al momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni che, secondo le ultime notizie, dovrebbero ripartire dalle novità per le pensioni per i ragazzi, con la possibilità di introduzione di una pensione minima di garanzia che contribuirebbe a garantire la possibilità di creazione di un certo futuro pensionistico per tutti i ragazzi che oggi sono precari o vivono carriere occupazionali discontinue. E si tratta di una condizione che, come confermano le ultime notizie, riguarda la maggior parte dei ragazzi di oggi. Ma si potrebbe anche discutere di attese vita.

Le ultime notizie, infatti, confermano la richiesta di revisione o blocco del meccanismo delle attese vita a causa di ultime notizie che attestano come le stesse attese stiano calando, facendo, dunque, venire meno il principio su cui si fonda l’attuale sistema, vale a dire lavorare più a lungo perché si vive più a lungo. In questo contesto c’è poi da considerare che esistono diversi comparti i cui impiegati sono impossibilitati a rimanere a lavoro sempre di più e stiamo parlando, per esempio, di coloro che svolgono occupazioni faticose e di coloro che sono entrati nel mondo occupazionale sin da giovanissimi. Si tratta di impiegati che finora sono stati già fortemente penalizzati dalle attuali norme pensionistiche in vigore e per cui servirebbero differenziazioni.

Esattamente come quelle che esistevano prima dell’entrata in vigore delle regole di oggi. Le richieste presentate dai rappresentanti dei dipendenti sulla questione attese vita prevedono o una revisione del sistema in base alla tipologia di attività che svolge o un blocco totale delle stesse attese che tra 24 mesi dovrebbero portare il requisito anagrafico di pensione finale a salire ulteriormente. Probabilmente nel corso della stessa riunione si parlerà anche di eventuali miglioramenti relativi alle ultime novità per le pensioni approvate di mini pensione con e senza oneri e di quota 41 sia per modifiche per gli impiegati del settore delle costruzioni, sia per la richiesta di un ulteriore stanziamento di soldi alla luce delle ultime notizie sulle tante richieste presentate per le stesse novità per le pensioni, soprattutto per la mini pensione con oneri.   

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il