Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 prossimi eventi triplici attesi per pensioni rilancio

Cosa aspettarsi dai prossimi eventi che potrebbero avere importanti impatti su novità per le pensioni: quali sono e prospettive

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novità attese tre eventi prossimi rilancio



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): C'è ancora molto da dire e da fare per il rilancio delle novità per le pensioni, come dimostrato dalle riunioni in corso o comunque organizzate. Ci sono più punti all'ordine del giorno nelle ultime notizie e ultimissime, a dimostrazione di come la materia sia ancora viva e bisognosa di aggiustamenti nonostante il poco tempo a disposizione per raggiungere un accordo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): Vi sono sia degli eventi per le novità per le pensioni focalizzati in modo particolare in esclusiva su di esse e ulteriori nelle ultime notizie e ultimissime che ne condizioneranno inevitabilmente i percorsi

Si attendono tre eventi che potrebbero riuscire a cambiare concretamente le cose per quanto riguarda le novità per le pensioni. Molto, però, dipenderà dalla volontà politica e dalle priorità. Gli eventi particolarmente attesi riguardano:

  1. la riunione in programma nel cosiddetto Gruppo ristretto sulla revisione delle pensioni, in programma tra 24 ore circa;
  2. la prossima riunione tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti dei dipendenti per il momento successivo delle novità per le pensioni;
  3. prossimo evento organizzato dai rappresentanti dei dipendenti per la richiesta di revisione delle attese vita.

Ma insieme a questi tre fondamentali eventi, i prossimi giorni saranno interessanti per capire quali saranno le effettive priorità che saranno definite dalle diverse forze, tornate anche a parlare di alleanze, come le ultime notizie relative alla inedita apertura del Carroccio nei confronti dei pentastellati, che potrebbe essere stata pensata per smuovere il Cavaliere. Stando, infatti, a quanto riportano le ultime notizie, sarebbero diverse le forze che in questi giorni stanno definendo i punti prioritari su cui hanno intenzione di puntare.

Sulla possibile inedita alleanza tra Carroccio e pentastellati, sarebbe stato lo stesso leader del Carroccio ad esprimersi che avrebbe dichiarato come a differenza del Cavliere, lui non pensi che i pentastellati siano ‘ il male assoluto’, vedendoli come esponenti i con cui si potrà discutere per una possibile intesa e, come ben sappiamo, un’eventuale alleanza tra Carroccio e pentastellati sarebbe l’ideale per un concreto rilancio di novità per le pensioni di revisione dell’attuale sistema, considerando la convergenza di entrambe le forze sulle novità per le pensioni prioritarie da rilanciare, come:
novità per le pensioni di quota 100;
novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza alcun onere;
novità per le pensioni di cancellazione delle alte pensioni degli esponenti;
novità per le pensioni di introduzione dell’assegno universale.
Dal canto suo, però, il Cavaliere, stando a quanto riportano le ultime notizie, proprio in questi ultimissimi giorni avrebbe rilanciato su novità per le pensioni di aumento dei trattamenti inferiori fino a mille euro e sull’introduzione dell’assegno universale per chi vive in condizioni di grande indigenza.
 

Prossima riunione su novità per le pensioni di revisione delle pensioni

Tra 24 ore circa, come sopra accennato, è in programma la riunione nel Gruppo dedicato per capire se e come si andrà avanti con la novità per le pensioni di revisione delle alte pensioni. Contrariamente a quanto sembrava dovesse accedere qualche giorno fa, con il provvedimenti pronto alla firma finale, anche grazie alla convergenza delle diverse forze sullo stesso, in realtà si è trattata di una novità per le pensioni nuovamente bloccata, come per dimostrare, ancora una volta, come privilegiati siano sempre gli interessi di pochi. Del resto, non è certamente semplice da parte degli esponenti rinunciare a trattamenti di grande privilegio come le alte pensioni che vengono loro erogate. Stando, però, a quanto confermano le ultime notizie, una revisione delle alte pensioni sarebbe importante sia per ristabilire equità, sia per recuperare quelle risorse economiche che servirebbero per l’attuazione concreta di novità per le pensioni come quota 100 e novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza oneri, sempre rimandate perché considerate ogni volta troppo costose, ma con il grande vantaggio di poter riavviare un ciclo economico positivo in generale, grazie a rilancio dell’attività, e quindi di produttività e consumi allo stesso tempo.

Prossima riunione tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti dei dipendenti per momento successivo delle novità per le pensioni

Sempre tra 24 ore è in programma la prossima riunione tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti dei dipendenti relativa al momento successivo di analisi di ulteriori novità per le pensioni che, secondo le ultime notizie, dovrebbero ripartire dalle novità per le pensioni per i ragazzi. E’ possibile, però, che nel corso della riunione si affrontino anche altri temi come novità per le pensioni di revisione del sistema attese vita e la possibilità di stanziamento di ulteriori soldi per novità per le pensioni di mini pensione con e senza oneri e quota 41. Per quanto riguarda le novità per le pensioni per i ragazzi,si pensa all’introduzione di una pensione minima da garantire ai ragazzi che vivono condizioni occupazionali di precarietà e carriere discontinue, per cui non hanno modo di crearsi un futuro pensionistico certo.

Sulla questione revisione o blocco delle attese vita regna ancora grande incertezza su ciò che effettivamente si farà, mentre sembra più concreta l’ipotesi di dia stanziamento di ulteriori soldi per le ultime novità per le pensioni approvate di mini pensione con e senza oneri e quota 41, considerando le tante richieste finora arrivate, soprattutto per la mini pensione con oneri.

Evento organizzato dai rappresentanti dei dipendenti per revisione delle attese vita

Proprio per rilanciare sulla importante richieste di modifica del meccanismo delle attese vita, anche in riferimento alle diverse tipologia di attività che si svolgono, i rappresentanti dei dipendenti hanno organizzato un nuovo evento, per chiarire come le basi di esistenza del principio su cui ora si fonda l’attuale sistema stiano venendo meno: se, infatti, come si dice, le attuali norme pensionistiche prevedono l’obbligo di rimanere a lavoro sempre più a lungo perché si vive sempre più, stando alle ultime notizie, le attese vita sarebbero in calo per cui non sussisterebbe più il principio appena riportato, motivo per il quale i rappresentanti dei dipendenti si stanno battendo perché qualcosa in tal senso cambi.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il