Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 revisioni pensioni blocco decisione Affari Costituzionali

Torna in Aula il provvedimento di revisione della alte pensioni: prospettive, attese e possibili impatti su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

pensioni novità revisione pensioni Affari Costituzionali



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:18): A questo punto si potrebbe riprendere dopo l'estate questa novità per le pensoni, ma la situazione appare complessa anche per i diversi eventi nelle ultime notizie e ultimissime che vi saranno, il clima sempre più complesso e un esecutivo che probabilmente sarà ancora più fragile.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:30): Si è risolta con un nulla di fatto la riunione che avrebbe dovuto rivedere per le novità per le pensioni la revisione delle stesse  per gli esponenti istituzionali. Si va avanti di rinvio in rinvio nelle ultime notizie e ultimissime che si tradurrà in definitiva nella volontà di lasciare le cose così come sono ovvero di mantenere il privilegio.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:30): Potrebbe essere l'ultima occasione sulle novità per le pensioni per mettere mano alla revisione delle pensioni degli esponenti istituzionali. Nonostante il gran parlare che si è fatto nelle ultime notizie e ultimissime, tutta la situazione è ancora bloccata e non si intravedono segnali di ottimismo, ma questo è forse l'ultimo treno che passa.

Si torna a parlare di revisione delle pensioni: in tarda mattinata, infatti, è in programma la nuova riunione del Gruppo dei Nove Ristretto affari Costituzionali che, stando a quanto riportano le ultime notizie, dovrebbe riprendere il discorso, lasciato in sospeso, sul provvedimento di revisione delle alte pensioni degli esponenti. Diverse le incertezze e i dubbi su come evolveranno le discussioni, con un’unica certezza: se non sarà ripreso concretamente oggi il provvedimento è difficile che accada in futuro. Se, cioè, non si metterà un punto a breve sulla questione, tutto tornerà ad essere bloccato esattamente come accaduto finora.

Revisione delle pensioni ancora incerta e ultime notizie

Torna, dunque, in Aula il provvedimento sulla revisione delle alte pensioni degli esponenti su cui già qualche settimana fa sembrava dovesse essere messo un punto. Invece, inaspettatamente, nonostante la convergenza delle diverse forze sul tema, tutto ancora una volta è stato bloccato. Semplice immaginare il perché: nonostante si tratti di un provvedimento rilanciato da diverse forze, maggioranza e pentastellati in prima fila, importante per una nuova equità e per recuperare importanti risorse economiche che potrebbero essere poi reimpiegate per successivi provvedimenti positivi per tutti, come le stesse profonde novità per le pensioni come quota 100 e quota 41 per tutti senza oneri ancora attese, comunque rappresenterebbe la perdita di un grosso privilegio per gli stessi esponenti. E difficilmente si rinuncerebbe a tale privilegio, nonostante le belle dichiarazioni. E, infatti, i fatti dimostrano come sia non semplice arrivare ad un’approvazione finale di questo provvedimento di revisione.

Stando a quanto riportano le ultime notizie, nonostante la necessità e l'importanza del provvedimento di revisione, probabilmente, difficilmente il testo diventerà legge prima delle elezioni e si tratterebbe di un importante passo indietro che dimostrerebbe come ancora molto labile sia la stessa volontà politica di andare avanti con le iniziative urgenti. Del resto, le ultime notizie su diversi casi di dietrofront sulla revisione delle alte pensioni ne sono ennesima conferma. Ricordiamo, infatti, le ultime notizie relative alla reintroduzione delle alte pensioni per gli esponenti della Basilicata per cui erano state abolite, o il ritorno dell’alta pensione per esponenti condannati e che l’avevano persa. Veri e propri paradossi che rappresentano proprio i motivi per cui si dice che sarà piuttosto difficile approvare il provvedimento a breve.

Dietrofront su revisione delle pensioni e impatto su novità per le pensioni

Le ultime notizie sui dietrofront sul alcuni singoli provvedimenti già attuati di revisione delle pensioni deludono moltissimo, sia chi sperava in un primo passo verso la possibilità di ristabilire un equilibrio sociale, ad oggi decisamente perso, sia chi sperava in un equa redistribuzione delle risorse tra tutti. Emblematico il caso del consiglio regionale della Basilicata che ha reintrodotto le alte pensioni per gli esponenti della scorsa legislatura, la stessa che li aveva aboliti. Emblematica anche la decisione di riassegnare l’alta pensione a tre ex esponenti cui era stata revocata a causa di coinvolgimenti in inchieste e indagini. Si tratta chiaramente di casi che dimostrano come il mondo politico non sia ancora pronto a cambiare, a perdere privilegi che certamente fanno comodo a tutti, ma che bloccano anche le possibilità di andare avanti con ulteriori novità per le pensioni.

Con la revisione delle alte pensioni degli esponenti si potrebbero risparmiare abbastanza soldi da attuare concretamente, e finalmente, quelle novità per le pensioni come quota 100 e quota 41 per tutti senza oneri, sempre rimandate perché , si continua a dire, troppo costose, ma allo stesso tempo novità per le pensioni che forse sarebbero le uniche misure capaci di dare una concreta spinta al rilancio dell’economia del nostro Paese attraverso:

  1. rilancio della ricerca di attività, soprattutto per i ragazzi;
  2. rilancio della produttività;
  3. rilancio dei consumi.

Cresce, dunque l'attesa per capire come si concluderà la riunione sulla ripresa del provvedimento di revisione delle alte pensioni, considerando che il suo esito potrebbe avere diverse ripercusssioni sia sull'andamento di ulteriori novità per le penisoni, sia sulla volontà istituzionale di ristabilire un nuovo equilibrio. e forse dalle decisioni sulla revisione delle alte pensioni potrebbe anche dipendere l'andamento del momento successivo di ulteriori novità pe rle pensioni. Si tratta di due filoni apparentemente non collegati ma che, alla luce della questione di soldi mancanti, potrebbero essere anche collegati. Con maggiori soldi a disposizione derivanti proprio dalla revisione delle alte pensioni degli esponenti, è chiaro che si avrebbe la possibilità di portare avanti ulteriori novità per le pensioni, senza rimanere circoscritti nei limiti delle uniche e sole novità per le penisoni possibili in base alle risorse disponibili. E, infatti, considerando le diverse opzione di ulteriori novità per l epensioni che si dovrebbero portare avanti nel momento successivo, sembra che quelle che concretamente potranno essere discusse sono solo le novità per le pensioni per i ragazzi, per riuscire a garantire loro un certo futuro pensionistico che oggi, a causa di carriere precarie e discontinue, non si prospetta assolutamente come opzione possibile. Tutto le altre novità per le pensioni in ballo continuano a rimanere incerte e novità per le pensioni importanti, come quota 100 e novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza alcun onere ancora rimandate perchè richiedenti troppi soldi rispetto a quelli disponibili.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il