Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 inaspettato metodo inedito a sorpresa

Inedito metodo a sorpresa accanto ad altre novitÓ per le pensioni giÓ avviate e presentate: cosa prevede e per chi varrebbe

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novitÓ inedito metodo sorpresa



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): Non c'è stata alcuna svolta sulle novità per le pensioni e dal nuovo faccia a faccia tra le parti i passi in avanti compiuti nelle ultime notizie e ultimissime sono stati compiuti ben pochi anche se si registra un aumento dei metodi sotto esame.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:47): Come previsto il rinnovato faccia a faccia sulle novità per le pensioni e il momento successivo è andato al di là dei punti all'ordine del giorno e c'è stato un primo confronto per verificare nelle ultime notizie e ultimissime la fattibilità del metodo per smettere anzitempo a sessantadue anni. Resta da vedere se si riuscirà a concretizzare.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): Sono tanti i punti sulle novità per le pensioni non contesto del momento successivo per la verifica della fattibilità che sta avvenendo. E si viene a sapere che si starebbe mettendo a punto nelle ultime notizie e ultimissime un metodo per smettere anzitempo che non era più stato preso in considerazione.

Un inedito metodo a sorpresa per lasciare anzitempo la propria occupazione che andrebbe ad affiancarsi alle novità per le pensioni al momento in discussione, novità per le pensioni di quota 100 e di quota 41 per tutti comprese. Se, infatti, finora si continua ad andare avanti con la speranza che siano principalmente queste ultime due novità per le pensioni ad essere approvare per la modifica dei requisiti di pensione attuale, e mentre si attendono le votazioni di ulteriori novità per le pensioni, pensate però solo per alcuni, ma che potrebbero rappresentare le uniche novità per le pensioni realmente approvate dall’attuale esecutivo, le ultime notizie confermano l’arrivo di ulteriori proposte di novità per le pensioni.

Inedito metodo a sorpresa di novità per le pensioni

Secondo quanto riportano le ultime e ultimissime notizie, i rappresentanti dei dipendenti nella riunione odierna dovrebbero parlare di un metodo inedito, o quasi, che permetterebbe di lasciare anzitempo la propria occupazione a sessantadue anni. Al momento, però, di questo metodo si sa ancora molto poco. L’unica certezza che si ha è che si tratta di un metodo a sorpresa per smettere anzitempo che è stato confermato ufficialmente proprio dai rappresentanti dei dipendenti che lo starebbero analizzando insieme ad esponenti dell’esecutivo.

Stando a quanto trapela dalle ultime notizie, potrebbe trattarsi di una novità per le pensioni che potrebbe riprendere la norma di novità per le pensioni che permetterebbe agli iscritti ai diversi comparti di settore di anticipare la propria uscita a sessantaquattro anni, ma abbassandola ancora a sessantadue anni. Anche in tal caso, però, si tratterebbe di una novità per le pensioni dedicata a tutti gli iscritti ai comparti pensione dei differenti settori, per cui ancora una volta una novità per le pensioni non per tutti e che potrebbe contribuire solo a creare ulteriori privilegi per alcuni e, quindi, discriminazioni. Ciò che ancora sappiamo è che si tratta di una novità per le pensioni per smettere anzitempo ancora in una fase preparatoria e che non si sa se avrà degli oneri o meno. E’, dunque, una novità per le pensioni ulteriore che, come confermano le ultime notizie, potrebbe anche non essere particolarmente utile, considerando che non varrebbe per tutti, e che si affiancherebbe, come detto, ad altre novità per le pensioni già approvate, come quanto fatto da singole imprese in piena autonomia, o in fase di discussione, come la novità per le pensioni di quota 100 che continua ad essere considerata da molti ancora la migliore soluzione pensionistica.

Singole iniziative di imprese per novità per le pensioni

Nell’attesa che finalmente l’esecutivo si decida a rivedere l’attuale sistema con novità per le pensioni importanti che soddisfino le richieste di modifica dei cittadini, e non solo, le ultime notizie confermano casi di imprese che singolarmente e in piena autonomia hanno deciso di approvare al loro interno novità per le pensioni per favorire l’interscambio. E’ il caso di realtà, per esempio, come Ducati e Luxottica. Ducati ha avviato novità per le pensioni interne, che prevedono che chi maturerà i requisiti di pensione attualmente richiesti entro i prossimi 30 mesi potrà chiedere di lasciare anzitempo la propria occupazione, continuando a percepire dall'azienda un assegno pari all'80% dello stipendio ricevuto in servizio fino al raggiungimento della pensione finale. A fronte di questa uscita anzitempo si avvieranno piani di altre assunzioni.

Luxottica, invece, grande azienda leader nel settore degli occhiali, insieme ad un nuovo bonus vita, del valore compreso tra i 30mila e i 70mila euro, per le famiglie dei propri dipendenti in caso di loro scomparsa anche fuori dal luogo di lavoro, ha avviato un patto generazionale, che prevede la possibilità di smettere anzitempo per tutti coloro cui mancano tre anni alla raggiungimento degli attuali requisiti pensionistici richiesti, con contestuali piani di nuove assunzioni.

Le discussioni sulle proposte di novità per le pensioni di quota 100

Come sopra accennato, tra le novità per le pensioni che continuano ad essere richiesta e ancora considerata la migliore per tutti, ci sarebbe la novità per le pensioni di quota 100. Inizialmente avanzata come modello dal presidente del Comitato ristretto per le pensioni, sono oggi diversi i modelli di novità per le pensioni di quota 100 avanzati. Stiamo parlando di:

  1. novità per le pensioni di quota 100 proposta del presidente del Comitato ristretto;
  2. novità per le pensioni di quota 100 proposta dal Carroccio;
  3. novità per le pensioni di quota 100 proposta dall’organismo per le pensioni.

Il modello di novità per le pensioni di quota 100 presentato dal presidente del Comitato ristretto per le pensioni prevede la possibilità di andare in pensione a sessantadue anni di età con trentacinque anni di contributi e penalità crescenti in base all’anno di uscita anzitempo dalla propria occupazione rispetto alla soglia oggi richiesta dei sessantasei anni e sette mesi. Ciò significa che l’impiegato potrà scegliere se andare in pensione a sessant’anni di età con quarant’anni di contributi, a sessant’uno di età con trentanove di contributi, a sessantadue anni con trent’otto di contributi e così via purchè la somma di requisito anagrafico e contributivo sia cento.

Il modello di novità per le pensioni di quota 100 presentato del Carroccio, segue la stessa logica del modello appena descritto, considerando, però, come base di uscita non sessant’anni di età e quarant’anni di contributi, ma trentacinque anni di contributi o di cinquantotto anni di età. Ciò significa che l’impiegato può scegliere se andare in pensione a cinquantotto anni di età e quarantadue di contributi, o a cinquantanove anni di età e quarantuno di contributi, o con trentacinque anni di contributi e sessantacinque anni di età, o con trentasei anni di contributi e sessantaquattro di età, e così via. Per quanto riguarda, infine, il modello quota 100 dell’organismo per le pensioni prevedere come requisiti base per l’uscita sessant’anni anni di età e quarant’anni anni di contributi, con penalità comprese tra il 4% e il 12% a seconda dell’anno di anticipo in cui si lascia la propria occupazione ma collegate al quoziente familiare, con oneri decrescenti, dunque, per chi risulta avere un quoziente familiare basso.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il