Postepay bloccata, sospesa PostePay Evolution truffa con Sms da numero 800300301: cosa fare, come riattivare

Queste le caratteristiche dell’ultima truffa online in ordine cronologico. Non è la prima volta che accade e non sarà nemmeno l’ultima. Messaggi del genere giungono sulla casella di posta elettronica

Postepay bloccata, sospesa PostePay Evol

Cosa fare in caso di truffa online con SMS da 800300301, di Postepay bloccata, PostePay Evolution sospesa



AGGIORNAMENTO: Continuano le segnalazioni anche oggi venerdì 14 luglio della truffa online che colpisce Postpay "normale" tradizionale e PostePay tradizionale. Ecco come si può bloccare se ci si è caduto o come evitarla.

 

I possessori di carta PostePay e PostePay Evolution hanno dovuto prendere dimestichezza e correre subito ai ripari con un nuovo SMS che sta circolando in queste ore (oggi giovedì 13 Luglio sembra avere anche un ulteriore picco) e che, secondo il parere di quelli che già l’hanno ricevuto, giunge dal numero 800300301. Stando ai racconti, a quanto pare, si tratterebbe di una truffa che gravita intorno al concetto dellaPostePay Evolution sospesa. Come molti avranno immediatamente percepito si tratta di una truffa bella e buona, e l’SMS che invita a sbloccare la situazione andando al sito contoposteitaliane.com, già di per sé piuttosto sospetto, ne è solo la conferma plastica.

Basta fare una semplice indagine, infatti, per scoprire che questo fantomatico sito che dovrebbe risolvere ogni problema con la PostePay Evolution sospesa, rientra nella galassia di un dominio registrato a una società estera. Ovviamente Poste Italiane non è a conoscenza di questa procedura, motivo per il quale attraverso il sito in questione il rischio concreto è quello di rilasciare dati sulla carta di credito, con conseguente credito prosciugato da chi ha ideato la nuova truffa. Ecco in sintesi le caratteristiche dell’ultima truffa online in ordine cronologico. Non è la prima volta che ciò accade e non sarà nemmeno l’ultima. Spesso messaggi del genere giungono sulla casella di posta elettronica, ma evidentemente questa volta si è scelto di utilizzare un protocollo differente, puntando sugli SMS.

Postepay bloccata, cosa fare

Nel caso di Postepay bloccata, ecco cosa fare per la riattivazione. Capita spesso, vuoi per distrazione, vuoi per errori banali, di veder sfumare i tentativi di accesso al proprio conto utilizzando la Postepay o una qualsiasi altra carta prepagata. Se è bloccata eccp cosa fare per risolvere il problema (leggi il nostro approfondimento). Dall'Italia è possibile contattare il numero 800.003322 (+39.02.82443333 dall’estero). Per chiedere il rimborso del saldo residuo dopo un furto o lo smarrimento della carta, è invece necessario recarsi in un ufficio postale e portare con sé il numero della carta, il documento di identità e la copia della denuncia di furto o smarrimento. Il rimborso avverrà al netto delle commissioni di blocco e sostituzione, come da condizioni contenute nel foglio informativo. Potrà essere anche richiesta l'emissione di una nuova carta su cui trasferire il rimborso.

PostePay Evolution SMS 800300301 truffa online

Gli oltre due milioni di esemplari già venduti hanno decretato il successo della PostePay Evolution. Una carta che, oltre ai pagamenti offre tutta una serie di vantaggi ai possessori. Se sei vittima della truffa alle PostePay Evolution e hai ricevuto l’SMS 800300301, devi sporgere denuncia ai Carabinieri o alla Polizia. Inoltre, nel caso in cui tu abbia inserito i dati personali, partendo da un link ricevuto via SMS o email, è necessario notificare l’accaduto anche a Poste Italiane e bloccare il conto e le carte, in modo tale da minimizzare potenziali perdite di denaro. Ad avvisare gli utenti è stata la polizia postale che con un post su Facebook ha messo in guardia tutti coloro che hanno una carta di questo genere. E poi sono fornite alcune informazioni e alcuni link da cliccare con la richiesta di inserire alcuni dati sensibili. La Polizia Postale utilizzando i propri canali social ha diramato un comunicato con il quale ha inteso avvisare i propri gli utenti.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il