Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 unici cittadini oggetto pensioni revisioni (novitÓ, affermazioni)

Procede solo la revisione delle alte pensioni dei comuni cittadini. Bloccate le altre due e ripercussioni su novitÓ per le pensioni

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

pensioni novitÓ revisioni pensioni procede solo cittadini



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:01): Dovevano essere almeno altre due le tipologie di persone interessate a questa novità per le pensioni e, invece, come sempre rimangono solo i cittadini nelle ultime notizie e ultimissime oggetto di questo metodo

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:45): Da molti auspicata per tutti come principale novià per le pensioni per rilanciare ulteriori iniziative positive per tutti la revisione delle pensioni si sta trasformando nelle ultime notizie e ultimissime nella solita farsa tipicamente nostrana

Il piano di revisione delle pensioni procede ma solo per i comuni cittadini. Tutto bloccato per le alte pensioni degli esponenti, privilegi mantenuti per le pensioni dei rappresentanti dei dipendenti. Le ultime notizie sul blocco delle alte pensioni sia di esponenti sia di rappresentanti dei dipendenti non fanno altro che dimostrare come si continuino a portare avanti i propri interessi e i privilegi, nonostante le buone intenzioni dichiarate e le belle parole. Ma si tratta, appunto, solo di belle parole che non si trasformano mai in realtà quando si tratta di cancellare ‘discriminazioni’. Come ben sappiamo, infatti, erano abbastanza chiare le intenzioni dichiarate di:

  1. revisione delle pensioni più elevate con ricalcolo contributivo;
  2. revisione delle alte pensioni percepite dagli esponenti;
  3. revisione delle pensioni dei rappresentanti dei dipendenti.

Revisione delle pensioni per i cittadini con ricalcolo contributivo

Come detto, le ultime notizie confermano l’iter di revisione delle pensioni più elevate con ricalcolo contributivo, avviata dall’organismo per le pensioni con il duplice obiettivo di ristabilire equità sociale e recuperare soldi che potrebbero essere poi usati per interventi positivi per tutti, a partire dalle novità per le pensioni come quota 100 e quota 41 per tutti. Il piano di revisione contributiva delle pensioni di cittadini prevede un riconteggio delle pensioni calcolate con sistema retributivo fino al 31 dicembre 2011 e con sistema contributivo a partire dal primo gennaio 2012, per adeguare i trattamenti pensionistici di tutti. Secondo le stime, il ricalcolo in questione penalizzerebbe coloro che hanno percepito alte pensioni, dai 50 mila euro circa lordi annui in su, fino al 2012 e che sono andati pensione ad un’età superiore ai 67 anni, e stiamo parlando di professionisti come magistrati, avvocati, giornalisti, commercialisti, dirigenti medici, professori universitari.

Revisione delle alte pensioni degli esponenti

Stando a quanto riportano le ultime notizie, se la revisione delle alte pensioni dei comuni cittadini va avanti, proprio quando sembrava stesse per arrivare la firma sul provvedimento, è stata invece bloccata per l’ennesima volta la revisione delle alte pensioni degli esponenti, decisione presa solo qualche giorno fa con la possibilità che il testo venga ripreso dopo l’estate, cosa che però si preannuncia piuttosto difficile, sia perché l’esecutivo sarà impegnato in discussioni di provvedimenti ben più importanti, come le prossime misure economiche strategiche, sia perché in vista di prossime elezioni non sarebbe certamente favorevole approvare un tal provvedimento.  

Revisione delle pensioni dei rappresentanti dei dipendenti

Insieme alla revisione delle alte pensioni degli esponenti, è stata bloccata anche la revisione delle pensioni dei rappresentanti dei dipendenti. Il responsabile dell’organismo per le pensioni si era detto decisamente intenzionato a continuare a portare avanti la revisione delle pensioni e dei privilegi rappresentanti dei dipendenti, abolendo le alte pensioni risultato del versamento di ingenti contributi previdenziali aggiuntivi per rendere la pensione finale molto più consistente. Le ultime notizie, però, confermano il blocco di questo provvedimento da parte proprio dal Dicastero dell’Occupazione.

E’ stato, dunque, l’esecutivo a bloccare la revisione delle alte pensioni dei rappresentanti dei dipendenti, permettendo loro di continuare a percepire trattamenti elevati e ingiustificati, continuando a mantenere privilegi solo per alcuni, che, però, il responsabile dell’organismo per le pensioni ha intenzione di continuare a combattere.

Revisioni bloccate e impatto negativo su rilancio di novità per le pensioni

Se, dunque, da una parte, procede solo la revisione delle alte pensioni dei comuni cittadini, dall’altra, il blocco delle revisioni delle alte pensioni di esponenti istituzionali e di rappresentanti dell’esecutivo rappresenta un importantissimo passo indietro non solo nel processo verso una ristabilita equità sociale ma anche verso quell’obiettivo di risparmio che si sarebbe voluto raggiungere per riuscire a recuperare quelle risorse economiche necessarie per l’attuazione di ulteriori provvedimenti positivi, a partire dalle novità per le pensioni positive per tutti, come quota 100 e quota 41 per tutti, considerate costose.

Attraverso revisioni e tagli si sarebbero, infatti, potuti recuperare soldi per la loro attuazione importante ormai, come sappiamo, per diventare volano di un rinnovato sviluppo per il nostro Paese. Con l’introduzione di novità per le pensioni in grado di riavviare il ricambio generazionale, attraverso prepensionamenti di impiegati più anziani e assunzioni di ragazzi, si potrebbero, infatti, ottenere diversi vantaggi, correlati, come:

  1. rilancio dell’occupazione, soprattutto per i ragazzi, appunto;
  2. rilancio di efficienza e produttività, grazie alle assunzioni dei ragazzi, esperti nell’uso delle moderne tecnologie;
  3. rilancio dei consumi;
  4. possibilità di accumulare nuovi risparmi, anche se nel lungo periodo.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il