Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41, quota 100 Gentiloni, Juncker, Padoan

Tempo di decisioni nei piani alti e non solo sulle novità per le pensioni perché c'è in ballo il futuro del nostro Paese e le prospettive di rilancio.

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

Pensioni ultime notizie e novità affermazioni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:01): Ancora poco tempo e i nodi intorno alle novità per le pensioni dovranno essere necessariamente sciolti. Al termine della stagione si presenta infatti l'ultima occasione per l'esecutivo attuale di lasciare un segno. Le premesse nelle ultime notizie e ultimissime non sembrano comunque incoraggianti e pare che la priorità sarà assegnata ad altre differenti questioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:20): Se da una parte c'è una apertura dall'esterno sia per le novità per le pensioni che più in generale per maggiori soldi dall'altra internamente vi è uno scontro di fatto tra una rilancio reale nelle ultime notizie e ultimissime mutando le vie per raggiungere gli obiettivi e chi continua ad afermre che tutto va bene contrariamente a quanto affermano gli stessi organismi internazionali ma anche i cittadini e le differenti rilevazioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01): Ai più alti livelli sia interni nell'esecutivo che esterni vi è chi sostiene le novità per le pensioni per quanto sia possibile attuare ora, mentre altri che continuano nelle ultime notizie e ultimissime a perserverare su strade alternative non cosiderandole un obiettivo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:01): Vi è chi tra i protagonisti sui più alti livelli sembra disponibile a spingere sulle novità per le pensioni o comunque non seguire le solite ricette e chi nelle ultime notizie e ultimissime sembra, invece, preferire la solita via

Non è più possibile tergiversare ed è adesso arrivato il momento di prendere una decisione, in una direzione o nell'altra. All'esecutivo spetta una scelta: lasciare un segno, anche sulle novità per le pensioni, o lasciare scivolare questi ultimi mesi, ben sapendo che il tempo è prezioso. I segnali nelle ultime notizie pensioni non sembrano in realtà così incoraggianti.

Le ultime posizioni di Pier Carlo Padoan e conseguenze per novità per le pensioni

Le perplessità prendono le mosse da un aspetto ben preciso: a frenare rispetto alle ipotesi più allettanti (e dispendiose) sulle novità per le pensioni e gli altri grandi temi è il responsabile del Tesoro Pier Carlo Padoan. Non è un caso che abbia frenato anche rispetto alla possibile di aumentare il deficit per consentire al Paese di avere a disposizione una cifra di almeno trenta miliardi di euro per i prossimi cinque anni per ridurre la pressione fiscale e rimodellare le strategie di crescita. Ma se in qualche modo si arriverà a questo risultato, questo spazio fiscale va utilizzato tutto e soltanto per la riduzione delle imposte e non per intervenire sulle novità per le pensioni comunque per coprire le spese sulle principali emergenze. Stiamo così entrando nella fase delle decisioni, ma è probabile che solo dopo la stagione estiva le idee saranno più chiare ovvero ci si esprimerà sui conti nazionali e sulle intenzioni di spesa. Subito prima dell'invio a Palazzo Berlaymont del documento progettuale, che contiene i punti principali.

Le recenti posizioni di Paolo Gentiloni e impatto su novità per le pensioni

Il capo dell'esecutivo si trova davanti a un bivio non più rinviabile. Deve infatti decidere se lasciare scivolare questa legislatura fino all'approdo finale ovvero le prossime urne, senza scossoni e senza lasciare il segno. Oppure, considerando che di mezzo c'è la delicata manovra di fine anno che per forza di cose deve contenere anche correzioni alle novità per le pensioni già introdotte, dare un segno di vitalità. Perché la verità è che questo esecutivo è poco autonomo rispetto alla maggioranza, il cui segretario cerca di dettare la linea dall'esterno. Gentiloni sembra un buon incassatore ed evita la formazione di un dualismo che aggiungere caos su caos. I segnali più recenti che stanno arrivando non escludono che possa riprendere le idee iniziali del segretario della maggioranza in cui, a dirla tutta, erano presenti anche alcune novità per le pensioni. Ma è più verosimile che scelga un profilo basso che si traduce nella riproposizione delle scelte del passato, come il taglio imposte su attività, che in realtà poco o nulla si è rivelato utile per la ripresa del Paese, anche perché eccessivamente sganciato dalle novità per le pensioni nel contesto di un progetto integrato.

Le ultime affermazioni di Jean-Claude Juncker e impatto su novità per le pensioni

Di interessante c'è proprio la posizione dei vertici dele istituzionali sovranazionali rispetto alle turbolenza nazionali. Ebbene, nonostante i dubbi di Jean-Claude Juncker e di Palazzo Berlaymont, è più vicino il via libera alla richiesta di ridurre allo 0,3% del Prodotto intero lordo la correzione da attuare così come non è stata immediatamente bloccata l'ipotesi di finanziare la riduzione delle imposte con l'aumento del deficit. Ad aver spiazzato Juncker sono state le tempistiche perché la richieste (o le minacce) sono arrivate in un momento in cui le maglie della rigidità si stanno allentando anche sulle novità per le pensioni così come su altri comparti di intervento. Tuttavia da una regola di base non si scappa: la crescita delle uscite dello Stato non deve andare al di là di quella del prodotto potenziale. Si tratta della condizione di base, mai troppo sfruttata dal nostro Paese anche nell'ottica di mettere mani sulle novità per le pensioni con l'introduzione dell'assegno universale, ben visto al di di fuori dei confini nazionali. Palazzo Berlaymont riconosce che nella valutazione degli effetti della crisi sui vari Paesi si potrà tenere conto anche di elementi qualitativi.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il