Ddl Concorrenza ufficiale: leggi approvate su Rc Auto assicurazioni, pensioni, telemarketing, Ncc,Taxi,Farmacie,cellulari,telefoni

E atto finalmente approvato il Ddl Concorrenza con una serie di misure ufficiali su più argomenti dopo tre anni di trattative

Ddl Concorrenza ufficiale: leggi approva

Ddl concorrenza approvazione ufficiale oggi



AGGIORNAMENTO: E', comunque, un Ddl Concorrenza secondo molti esperti, ma anche politici e associazioni svuotato di molti elementi importanti che sono stati eliminati proprio nel lungo percorso di qusti due anni rendendolo poco efficace per aumentare realmente la concorrenza con benefici concreti per i consumatori.

AGGIORNAMENTO: Ulteriore novità nel Ddl concorrenza riguarda le farmacie e i farmaci. È stato approvato il fatto che per le farmacie comunali ci potrà essere solo il 20 percento di capitale privato mentre per i farmaci di fascia C si è decisa la vendita esclusiva in Farmacia.

AGGIORNAMENTO: Un altro elemento che è stato inserito nel Ddl Concorrenza approvato è quello dell'obbligo del Governo e del Parlamento di dare una risposta entro un anno e risolvere la questione con una legge ufficiale il problema dei trasporti tra Ncc e Taxi e anche in tutto questo ovviamente la questione Uber.

AGGIORNAMENTO: Continuano ad arrivare dettagli sul Ddl Concorrenza approvato e ora vi è il capitolo riguardante il telemarketing. Vi sono degli elementi interessanti per i consumatori tranne uno. Infatti, se è vero che vi sarà un prefisso di chiamata unico che dovrà essere dottato da tutti i call-enter per poterli individuare o meno e che vi sarà un registro dove iscriversi per non essere chiamati anche sui cellulari, dall'altra non ci sarà più l'obbligo da parte dellìoperatore di presentarsi, spiegare la natura delle telefonata e poii chiedere il consenso se andare avanti o meno.
Altri dettagli e aggiornamenti prossimi su farmace, Ncc, Taxi e banche oltre quelli che trovate già sotto.

È' diventato finalmente ufficiale il Ddl Concorrenza  con l'approvazione oggi mercoledì 2 agosto in Senato dopo tre anni e più di trattative e passaggi in aula.

Il decreto di legge fortemente voluto dal Ministro dello Sviluppo Calenda è uno dei pochi che è riuscito ad essere finalmente approvato nonostante il clima assolutamente difficile che sta caratterizzando questi mesei del Giverno Gentiloni costantemente a rischio tanto è vero che il codice antimafia e lo Ius Soli sono stati rimandati dopo la pausa e rischiano di far andare sotto lo stesso Governo.

Non mancano le critiche, perchè le misure si sono pesantemente sgonfiate in questi ultimi anni nonostante il Ministro Calenda parli di costi minori per i cittadini e maggiore concorre za tra i cittadini.

Tra le novità ci sono le assicurazioni con le Rc Auto con sconti per chi non ha incidenti per 4 anni e chi installa la scatola nera. E più misure anti frode contro le truffe per cui sono stati dati maggiori compiti all' Ivass.

Chi aderisce ai fondi pensioni, e sono milioni quelli di categoria, potranno richiedere di uscire 2 anni, per determinati motivi tra cui malattie, perdita di posti lavoro e altri che definiranno le singole categorie.

Le Poste Italiane non avranno più l'esclusiva per invio degli atti giudiziari e della spedizione delle notifiche per le multe.

Per quanto riguarda le bollette elettriche, in caso di grandi importi dovuti ai ritardi delle stesse società erogatrice dovranno essere rateizzati i pagamenti.

Procedure ancora più semplificate per il passaggio da un operatore di telefonia all'altro dper le patto TV e per le disdetterei contratti. Stesse cosa per i contratti Internet, adsl e cellulari. Tutto dovrà avvenire obbligatoriamente anche per via online su internet.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il