iPhone 8: video 4K a 60 fps. Tutte le caratteristiche, data uscita, prezzi

Il walzer delle indiscrezioni è iniziato e rischia di inghiottire il dibattito fino a quando non saranno spazzate via dalla realtà. Le novità rispetto al modello precedente e nuovi sistemi operativi

iPhone 8: video 4K a 60 fps. Tutte le ca

Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo iPhone 8. Indiscrezioni su uscita, prezzi, caratteristiche



Registrazione video 4k E' data per certa la possibilità che il nuovo iPhone registrerà video in modalità 4K a 60 fps (fotogrammi per secondo) sia dalla fotocamera posteriore che da quella anteriore. Funzionalità che potrebbe essere sfruttata anche dalle app di Realtà Aumentata che verrà introdotta con iOS 11 e che promette di rivoluzionare il settore.

Data presentazione probabile Al momento la data più realistica della presentazione del nuovo iPhone 8 si attesta al 6 Settembre 2017, come di consueto di mercoledì. I pre-ordini quindi partiranno, come ormai Apple ci ha abituati, a partire dal venerdì successivo. Difficile invece ipotizzare la data di consegna. L'Italia dallo scorso anno è inclusa nei paesi del lancio, il problema sono i rumors che danno la consegna di alcune parti in forte ritardo. Sarà vero? Tra circa un mese lo sapremo.

Ricarica wireless Dall'analisi del firmaware beta dell'home Pod risulta che molto probabilmente iPhone 8 avrà anche, aggiungiamo finalmente, la ricarica wireless, basato sulla tecnologia ad induzione magnetica, stesso metodo utilizzato attualmente da tutti gli altri dispositivi mobile. Addirittura, ci sarebbe la possibilità, ma questo probabilmente arriverà con le future versioni di iPhone, di ricaricare un dispositivo apple semplicemente appoggiandolo sopra un'altro dispositivo, tuttavia almeno per il momento sembra più realistico che sarà necessario comprare una base wireless di ricarica venduta a parte. (aggiornamento 15:16)

Riconoscimento facciale Con l'eliminazione del tasto home, verrà introdotto quasi certamente il riconoscimento facciale. In questo modo solo i volti registrati, così come funziona l'attuale iPhone con le varie impronte registrate. Rilevante il fatto che sarà in grado di farlo anche con pochissima luce e che utilizzarà i nostri parametri del volto per permette l'accesso allo smartphone e in futuro probabilmente autorizzare i pagamento con Apple Pay.

Fotocamera intelligente: Una delle novità dell'iPhone 8 tra le più interessanti per le caratteritiche e le funzioni sarà quella della fotocamera che sarà in grado di impostare i parametri in automatico in base alle scene e i soggetti memorizzandoli anche per poi poterli ancora meglio "svilupparli" nelle successive foto. In automatico bilancerà la luce e diverse decine di parametri. Tutto questo può già avvenire nel fotoritocco dopo aver scattato la foto, ora, invece, con questa funzione chiamata Smartcam avverrà in tempo reale e con una profondità ancora maggiore, almenod a quanto sembra nelle ultime notizie trapelate

Assenza tasto home Una delle caratteristiche di maggior impatto sarà l'assenza del tasto home, grazie al fatto che questo sarà integrato nello schermo OLED del nuovo iPhone 8, in pratica sarà disegnato sullo schermo, schermo che occuperà quasi completamente l'intera parte frontale, fino ai bordi, lasciando solo un po' di spazio nella parte superiore per la fotocamera frontale e l'uscita audio per le conversazioni.

Quelli che non sanno, né tantomeno vogliono, rinunciare ai prodotti marchiati con la mela morsicata, stanno fremendo. C’è grande attesa per l’ultima novità che la Casa di Cupertino dovrebbe presentare nel prossimo settembre. Ovviamente negli Stati Uniti, la patria del rivoluzionario device che ha cambiato per sempre le modalità di comunicazione e le esigenze della clientela a livello mondiale.

Orecchie a terra, come si suol dire, per provare a squarciare, attraverso ricerche meticolose sul web, il velo che nasconde la data della presentazione dell’iPhone 8. Quando è prevista l’uscita, quale sarà il prezzo e le caratteristiche. Il walzer delle indiscrezioni è già iniziato e rischia di inghiottire il dibattito fino a quando non saranno spazzate via dalla realtà.

Le novità rispetto al modello precedente, nuovi sistemi operativi. Insomma e sulle iPhone 8 dovrebbe incarnare tutti i sogni e le aspettative che gli utenti Apple hanno per la nuova generazione dello smartphone dell’azienda di Cupertino. Insomma vediamo tutto quello che c’è da sapere.

iPhone 8 news, caratteristiche e indiscrezioni

Man mano che passa il tempo le voci sul nuovo iPhone 8 si rincorrono e diventano sempre più insistenti. Sembra passato chissà quanto tempo rispetto all’uscita del modello precedente, il 7 e l’iPhone 7 Plus, ma invece il calendario dice che ne sono passati appena quattro/cinque mesi. Inevitabilmente le voci sono esplose con un’eco tipica dell’attesa che ammanta tutte le news le caratteristiche dei nuovi device pensati dalla Casa di Cupertino.

Per quest’anno, stando alle indiscrezioni, in occasione del decimo anniversario dell’avvento dell’era iPhone, la Apple ha intenzione di fare le cose in grande. L’iPhone 8 dovrebbe essere l’unico modello in grado di integrare alcune delle novità più grosse. Anche Apple, come i principali competitor, sta testando la possibilità di produrre uno smartphone con un display edge-to-edge. Una soluzione simile pone alcune sfide ingegneristiche non di poco conto: come tutti sanno, la facciata frontale di ogni iPhone integra il classico tasto Home, da sempre elemento distintivo rispetto tutti gli altri prodotti presenti sul mercato.

Il nuovo iPhone 8 potrebbe effettivamente eliminare completamente il Touch ID a favore di una soluzione dipendente dalla fotocamera frontale, magari un sistema che ricorda il funzionamento di Windows Hello? Questa eventualità va controcorrente rispetto a tutto quello fatto da Apple in questi anni; come dimenticarci di Apple Pay, novità che ruota attorno al Touch ID. Apple, secondo quello che dicono gli analisti, è finalmente riuscita a controllare ogni aspetto del nuovo processo produttivo e quindi a sviluppare un iPhone capace di sorprendere pur mantenendo alti, altissimi, i classici livelli di soddisfazione dei clienti che utilizzano gli smartphone Apple. Inoltre, da non dimenticare, sviluppare un pannello edge-to-edge permette di aggiungere più area di utilizzo mantenendo ridotte le dimensioni stesse del prodotto. Un display di questo genere potrebbe permette ad Apple di rilasciare un iPhone 8 con un corpo grande quanto gli attuali iPhone 7.

Avremo quindi un nuovo smartphone con un pannello da 5.5 pollici in un telaio notoriamente utilizzato per uno smartphone da 4.7 pollici. Qualche novità dovremo aspettarcela anche per quanto riguarda la tecnologia utilizzata per il display stesso. Se finora Apple si è sempre affidata a pannelli LCD IPS, il colosso sembra essere finalmente pronto ad abbracciare la tecnologia OLED.

Quali sono i vantaggi di queste novità

Alla luce di queste informazioni quali sono i vantaggi apportati da queste novità. Le dimensioni dovrebbero essere simili all’iPhone 7. Gli schermi OLED, per loro natura, consumano sensibilmente meno rispetto agli Ips. È proprio una questione ingegneristica: negli OLED, i neri sono realmente neri in quanto i pixel sono effettivamente spenti, fatto che dovrebbe garantire un aumento di autonomia considerevole, accompagnato dai classici vantaggi di questa tecnologia: neri carichi e profondi ed una gamma cromatica più lineare.

Dall’iPhone 7 dovrebbe ereditare anche la capacità di resistere alle intemperie, ma anche a schizzi di acqua e sfortunate cadute in piscina. Da non sottovalutare anche la probabile carica wireless e il riconoscimento facciale. La ricarica si lega direttamente al design stesso dell’iPhone 8. La facciata posteriore in alluminio verrà messa da parte preferendo invece un ritorno al vetro, elemento prediletto per la gamma di iPhone 4, con il classico innesto in alluminio per quanto riguarda i lati del telefono; le antenne saranno infine molto probabilmente nella stessa posizione che possiamo vedere con gli attuali iPhone. Il vetro, come si sa, offre meno resistenza al passaggio della corrente elettrica rispetto all’alluminio.

iPhone 8, non è tutto oro quello che luccica

La spasmodica attesa per l’iPhone 8 non può nascondere quello che i rumors fanno trapelare. E cioè che non è tutto oro quello che luccica. Pare, infatti, che Apple non sia ancora riuscita ad integrare questi componenti dietro al pannello di vetro, costringendo il team design a lasciare questa lingua di telaio che spezza il display edge-to-edge.

Il retro in vetro dovrebbe mostrare un nuovo design per quanto riguarda i moduli della fotocamera. Per scelte ingegneristiche che hanno comportato un cambio profondo della componentistica interna, iPhone 8 vedrà le due fotocamere poste lungo l’asse verticale. Diversamente dall’iPhone 7 Plus che vede la doppia fotocamera lungo l’asse orizzontale, la nuova disposizione dovrebbe permettere la stessa qualità degli scatti, solo un po’ più “antipatica” da vedere.

Abbandonando il display e il design, iPhone 8 vedrà dei cambiamenti anche per quanto riguarda la componentistica interna. Non ci aspettiamo di vedere arrivare tagli di memoria più corposi ma speriamo in una versione che parte da 64 GB e non più da trentadue. In caso contrario, potrebbero fare la differenza le nuove tecnologie integrate all’interno di iOS 11 per quanto riguarda la gestione e la compressione delle foto e dei video pur mantenendo alti i dettagli. La RAM, da tre GB è pensata per gestire la mole il nuovo hardware integrato all’interno dell’iPhone 8, soprattutto in previsione della possibilità di utilizzare lo smartphone per la realtà virtuale.

Quale prezzo e quando esce in Italia l’iPhone 8

Infine quale prezzo e quando esce in Italia l’iPhone 8? Purtroppo non è ancora stata ufficializzata una data d’uscita precisa di iPhone 8, dato che per ora ci aspettiamo di vederlo annunciato all’evento di inizio settembre con il classico rilascio qualche settimana più tardi. Le sfide ingegneristiche relative al nuovo iPhone 8 potrebbero costringere Apple ad un rilascio leggermente più tardivo rispetto alle passate generazioni, magari verso la metà di ottobre.

Per i prezzi, gli analisti prevedono un aumento di prezzo significativo. Il nuovo design, la ricarica wireless, il nuovo Touch ID, dovrebbero comportare un aumento di prezzi che potrebbe sfiorare addirittura la soglia di mille euro. Troppi, forse, per tenere inalterate le quote di mercato.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il