Dieta autunno: tre metodi adatti a questa stagione per dimagrire e stare in forma

I migliori regimi alimentari da poter seguire per dimagrire ed essere in forma: le diete del momento e quale scegliere

Dieta autunno: tre metodi adatti a quest

Diete autunno stare bene migliori questa stagione



Vi sono dei metodi che più si adattano ad ogni stagione utilizzando anche gli alimenti come frutta e verdura che sono più diffusi in un determinato periodo. E poi vi sono ulteriori motivi per consigliare e preferire uno o l'altro sistema di dieta.

E come ogni inizio autunno che si rispetti ci si prepara da una nuova stagione di diete e sport per rimettersi in forma magari dopo un’estate di bagordi, dove limiti e restrizioni del passato inverno sono saltate, pronti per dimagrire e arrivare decisamente tonici alla prossima estate, per una nuova prova costume da togliere il fiato. Negli ultimi anni, in tutto il mondo e nel nostro Paese, sono aumentate in maniera esponenziale le persone particolarmente attente a salute e forma fisica: imperversano diete di ogni genere, che al cambiare di anni e stagione seguono sempre nuove tendenze, anche delle più bizzarre. Diete che durano l’arco di qualche mese o una stagione e che l’anno successivo vengono subito sostituite da altri nuovi regimi alimentari. Ma la miglior dieta sempre consigliata e in auge resta quella mediterranea. Tra le recenti diete in voga citiamo:

  1. la dieta del digiuno;
  2. la dieta a Zona Mediterranea;
  3. la dieta del Dna.

La dieta del digiuno

La dieta del digiuno sembra tra le tendenze del momento, particolarmente consigliata da alcuni medici, decisamente nel mirino di polemiche e assoluti divieti da parte di altri. Regime alimentare valido eslusivamente per le persone adulte, e che dunque i giovani dovrebbero evitare del tutto, la dieta del digiuno permetterebbe di:

  1. ritardare l'invecchiamento cellulare;
  2. aumentare le difese immunitarie contro le malattie, anche quelle più importanti come i tumori.

Si tratta di un digiuno che, secondo quanto spiegato deve essere effettuato uno o al massimo due giorni al mese, prevedendo in questi giorni un maggior consumo di acqua e integrazione di sali minerali. Durante gli altri giorni del mese in cui non si fa il digiuno, si può mangiare qualsiasi cosa, cercando, chiaramente, di evitare fritture, alcolici e pasti pesanti.

La dieta a Zona Mediterranea

Nuovo stile alimentare seguita già da tantissimi sportivi e attori, come Brad Pitt, messo a punto da Barry Sears, permette di dimagrire in maniera sana seguendo il principio della divisione del piatto in tre parti uguali tra verdure, frutta e proteine magre come pesce, pollo o tofu. Questo regime alimentare permette di utilizzare i grassi come fonte di energia.

La dieta del Dna

Questo nuovo regime alimentare lanciato da poco si basa sul metabolismo proprio di ogni persona, per cui viene accuratamente fatta in base al corpo. Si chiama Bodykey e permette di controllare il peso attraverso il Dna, la cui composizione rivela la migliore combinazione alimentare per il proprio organismo da seguire in combinazione con la pratica di un’attività fisica anche moderata. Per dimagrire seguendo questo tipo di dieta bisogna seguire quotidianamente la propria tabella alimentare. Questa dieta è composta da vari step:

  1. si parte con lo Starter kit bodykey by Nutrilite che contiene tutto il necessario per mettersi all’opera;
  2. si effettua poi il Test Genetico con appositi tamponi contenuti dello Starter kit e spedirlo al laboratorio di analisi;
  3. assunzione degli integratori Nutrilite per una più bilanciata alimentazione.

Dieta mediterranea il miglior regime alimentare

La più consigliata resta, tuttavia, la dieta mediterranea, regime alimentare ricca di ogni elemento importante per mantenere il benessere del corpo, varia e ricca di ogni elemento essenziale per mantenere il nostro organismo in perfetta salute, tra vitamine, proteine, sali minerali, grassi, proclamata patrimonio immateriale dell’Unesco, regime alimentare completa capace di combattere l’obesità infantile e che aiuterebbe anche a prevenire anche l’insorgere di tumori, ictus e problemi alla memoria.

Stando a diverse ricerche scientifiche, nelle persone che seguono una dieta mediterranea, il rischio di sviluppare problemi alla memoria e al ragionamento è del 19% in meno. Seguire la dieta Mediterranea aiuta anche a prevenire il tumore al seno. La prevenzione di ictus e infarti dipende dal fatto che tra gli alimenti proposti dalla dieta Mediterranea ci sono noci, olio extravergine di oliva, frutta secca, frutta fresca, verdura, pesce, pollo, legumi, uva, pomodori che proteggono e aiutano a tenere puliti i vasi sanguigni.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il