iOS 11 uscita 15 Settembre, quando si potrà scaricare ufficiale versione finale in italiano non oggi. Problemi e vantaggi

Il nuovo software di casa Cupertino è compatibile con la maggior parte dei modelli di iPhone e iPad, ma installare subito può non essere conveniente e la scelta giusta.

iOS 11 uscita 15 Settembre, quando si po

Consigli prima di installare iOS 11



Rispetto a quanto si era previsto, iOS 11 non sarà disponibile da scaricare oggi martedì 12 Settembre, nonostate sia stato presentato all'evento ufficiale Apple, ma lo sarà venerdì 15 Settembre, quindi tra tre giorni.
Tutti i vantaggi e i problemi possibili per scaricare e installare iOS 11 e se conviene li abbiamo visti nell'articolo sotto.

Già nella tarda serata della giornata di oggi, Apple potrebbe rilasciare la versione finale dell'aggiornamento di sistema iOS 11. Se dovesse essere confermata la roadmap del recente passato, già dopo le 21 dovrebbe essere dato il via libera. Spieghiamo subito come non sia conveniente scaricare e installare subito la versione finale. Non tanto e non solo perché il sovraccarico dei server potrebbe causare qualche indesiderata interruzione. Quanto piuttosto per verificare l'impatto che il software avrà sui vari modelli di iPhone e iPad, soprattutto quelli più vecchi, sotto i profili della stabilità generale, della connessione Wi-Fi e della batteria.

Tra novità e consigli prima di installare iOS 11

Sono già tante le novità conosciute dell'iOS 11, tra cui il Setup Automatico. Per impostare un nuovo iPhone o iPad, basta avvicinarlo al proprio dispositivo iOS o al Mac per importare subito la maggior parte delle impostazioni e preferenze personali, oltre alle password archiviate in Portachiavi iCloud. Di interessante nelle nuove Mappe c'è invece la presenza di aeroporti e centri commerciali. Resta però da scoprire quale sarà la copertura assicurata. Altra funzione introdotta è l'indicazione della corsia da seguire, associata alla segnalazione del limite di velocità da mantenere. Ecco poi la Tastiera QuickType pensata per facilitare la digitazione con una sola mano. Prima di immaginare di scaricare e installare occorre naturalmente verificare la compatibilità con i proprio device della mela morsicata. Quindi assicurarsi di ricordare il proprio ID Apple al momento del collegamento alla piattaforma iTunes.

Gli utenti di Apple Pay, la funzione per effettuare transazioni in mobilità, arrivata in Italia nel corso dell'anno, possono effettuare e ricevere pagamenti tra amici. In buona sostanza possono inviare somme di denaro e ricevere pagamenti direttamente in Messaggi, oppure dire all'assistente digitale Siri di pagare qualcuno utilizzando le carte di credito o debito già presenti in Wallet. Quando gli utenti ricevono un pagamento, il denaro viene accreditato sul nuovo conto Apple Pay Cash personale. Meglio verificare di disporre di almeno il 50-70% di durata della batteria all'avvio delle operazioni. E per essere sicuri di fare tutto per bene, approfittare dell'upgrade di sistema operativo per fare pulizia ovvero disinstallare le app non più in uso. Il tutto senza dimenticare di effettuare il backup dei dati.

Problemi? C'è sempre la possibilità di tornare all'iOS 10

Può anche capitare che l'esperienza d'uso con iOS 11 non sia convincente ovvero che presenti qualche problema di troppo. L'eventualità, si badi bene, è da mettere in conto soprattutto sui modelli di iPhone e iPad più vecchi. A quel punto, una delle possibilità è effettuare il downgrade alla versione precedente di sistema operativo. La procedura da seguire è semplice e prevede pochi passi. Occorre però far presente come l'opportunità sia concessa solo nei giorni immediatamente successivi al rilascio dell'iOS 11, dopodiché non sarà più possibile (ufficialmente) tornare indietro. E allora, in prima battuta è necessario accertarsi di aver installato la versione più recente di iTunes su Mac o PC. Quindi collegare il proprio terminale, sia esso un iPhone o un iPad, a iTunes con il cavo USB a attivare la modalità Recovery. A questo punto forzare il riavvio finché non viene visualizzata la schermata della modalità di recupero. Conclusa l'operazione di restore con l'ultima versione di iOS 10 disponibile, è possibile caricare un backup dalla schermata di iTunes.

Si ricorda che iOS 11 è scaricabile e installabile su iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, ma anche iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3, e non più su iPhone 5 e iPhone 5C. Per verificare manualmente la disponibilità e procedere con il download del software è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa direttamente dal dispositivo oppure collegando il device a un Mac o a un PC via iTunes. I ogni caso, il via al download è atteso intorno alle 21.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il