iOS 11 si può scaricare versione finale ufficiale venerdì 15 Settembre. I pro e contro, non oggi dopo presentazione ufficiale

Ecco cosa c'è da sapere prima di procedere con il download e la successiva installazione del nuovo aggiornamento di sistema operativo per iPhone e iPad.

iOS 11 si può scaricare versione finale

iOS 11 strategico per iPad



Un pò a sorpresa non si potrà scaricare iOS 11 oggi, ma solo venerdì 15 Settembre. Una decisione che lascia un pò sorpresi da parte di Apple dopo la presentazione e l'evento di Apple di oggi martedì 12 Settembre. Tutti i pro e contro, se conviene o meno scaricare (viste le tante beta provate) lo abbiamo visto nell'articolo sotto

Puntuale come ogni anno, arriva iOS 11, nuova release del software di Apple per iPhone e iPad. Conviene scaricare? La risposta è senza dubbio sì, se non altro per restare in linea con il livello di innovazione sviluppato dalla società di Cupertino. Ma conviene scaricare subito? In questo caso, la risposta è negativa. Meglio attendere alcuni giorni e verificare se e in che modo il novo software influisce (negativamente) sulla stabilità generale del terminale di riferimento.

iOS 11 strategico soprattutto per iPad

Se c'è un device che più di altri beneficerà dell'arrivo dell'iOS 11 è l'iPad Pro. Che Apple stia investendo tempo e risorse per questa variante di tablet è noto da tempo. Ma adesso con il nuovo sistema operativo implementa una serie di novità riservate e interessante, a iniziare dal rinnovo dell'Apple Pencil per interagire con lo schermo. Diventa quindi possibile annotare un PDF o uno screenshot più facilmente e più in fretta. Basta toccare il display con l'Apple Pencil e iniziare a scrivere, così come toccare la schermata di blocco con Apple Pencil per prendere un appunto rapido. Tutto ciò che viene scritto o disegnato viene salvato automaticamente in Note e quando si comincia a disegnare (sia in Note e sia in Mail), i paragrafi di testo si spostano automaticamente per fare spazio. La funzione Scanner riconosce e acquisisce il documento, ritaglia i margini, raddrizza l'immagine e rimuove eventuali riflessi. Infine, anche il Drag and Drop arriva su iPad: per spostare testi, foto e file da un'app all'altra basta trascinarli.

Con il nuovo Dock dell'iPad viene concessa la possibilità di visualizzarlo su qualsiasi schermata. Basta sfiorare per aprire le app e passare da una all'altra. Ed è personalizzabile aggiungendo più app. Il Dock ricorda le app aperte di recente e l'ultima usata sull'iPhone o sul Mac, e le mostra nella parte destra. Passi in avanti anche nel multitasking. Mentre si usa un'app è possibile aprirne un'altra direttamente dal Dock ed entrambe resteranno attive sia in Slide Over sia in Split View. Trascinando a sinistra la seconda app, si apre in Slide Over. E nel nuovo switcher si ritrovano gli App Spaces con le app preferite. Nella nuova app File c'è una sezione per i file più recenti. Non solo quelli archiviati sull'iPad, ma anche quelli che nelle app, sui dispositivi iOS, in iCloud Drive e su altri servizi di file sharing come Dropbox e Box. Ma non si tratta della sole novità da segnare in agenda, ecco

  1. Fotocamera con cui catturare immagini in modalità Ritratto con stabilizzazione ottica dell’immagine, flash True Tone e HDR
  2. Siri con le nuove voci maschili e femminili, la regolazione di intonazione, tono, accento e ritmo mentre parlano e la possibilità di tradurre parole e frasi inglesi anche in italiano
  3. Airplay 2 con audio multiroom per controllare gli altoparlanti tramite il Centro di Controllo
  4. drag and drop con cui spostare facilmente immagini e testi
  5. Centro di controllo con un rapido accesso da un'unica pagina ai controlli utilizzati più di frequente
  6. Sicuri alla guida, la funzione con cui iPhone riconosce quando l'utente sta guidando, disattiva in automatico le notifiche e spedisce una risposta automatica ai contatti nella lista preferiti.
  7. app File per tenere tutto in un unico posto sia i documenti archiviati localmente su iCloud Drive o sia tramite altri provider

Download e installazione iOS 11: tutto automatico

In tutti i casi, senza alcuna distinzione tra dispositivi più recenti e terminali più datati, la ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo sarà come al solito automatica e contemporanea per tutti i device della mela morsicata per cui è stata confermato il supporto. Anche per iOS 11 sarà così, al pari di quanto è successo negli scorsi anni con i precedenti upgrade. Tuttavia per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell'upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes. L'iOS 11, si ricorda in conclusione, è compatibile con iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, ma anche iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il