Legge di Bilancio: priorità per Boccia tra taglio tasse, pensioni, lavoro, rinnovo contratti statal

Non ci sono ampi margini e spazi nella Legge di Bilancio per Boccia, occorre focalizzarsi su alcune priorità e non fare campagna elettorale su temi che, comunque, al momento sono presenti.

Legge di Bilancio: priorità per Boccia t

Gli spazi e gli interventi da fare in Legge di Stabilità per Boccia



Ancora una volta Boccia, presidente di Confidustria, interviene sulla prossima Legge di Bilancio, quando il DEF è vicino nell'esere presentao tra circa una decina di giorni fa e lo fa intervendo al Forum dell'Ansa.

Non fare interventi per prossime elezioni

Boccia ha spiegato che non si possono fare voli pindarici, è bene fare poche cose e bene anche perchè bisonga distinguere una manovra fiscale da un progetto e priorità per la prossima legislatura per cui ci saranno le prossime elezioni. Come dire, niente mance e interventi per i facili consensi, che invece sia maggioranza e opposizioni sarebbe tentati a fare con una serie di ricadute a pioggia.

Molto meglio concetrare, secondo Boccia, anzi assolutamente necessario, le poche risorse per agevolare le assunzioni con il taglio del cuneo fiscale e bonus per le imprese in modo particolare per i giovani. E lavorare per sbloccare gli investimenti pubblici e al massimo fare qualcosa di nuovo se ci fosse più budget. Anche perchè Boccia spiega che la ripresa c'è, ma non è sostanziale e forte, forse neppure duratura e il passo a ritornare nella crisi è molto, molto vicino.

Le questioni aperte a cui dare risposte

Nessuna parola per, comunque questioni importanti come le novità per le pensioni che potrebbero anch'esse rilanciare l'occupazione, o il taglio delle tasse ripartendo dall'Irpef o il rinnovo dei contratti per gli statali. Tutti elementi che, comunque, attendono delle risposte e che potrebbero favorire la stessa occupazione e rilancio come variabili ulteriori da prendere in considerazione.
 

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il