Pensioni, novità le prossime riunioni ufficiose e ufficiali

Cosa aspettarsi dalle prossime riunioni in programma per novità per le pensioni: quali sono, quando si terranno e tra chi

Pensioni, novità le prossime riunioni uf

Pensioni novità tutte riunioni ufficiali ufficiose



Una serie di riunioni alcune dedicate strettamente alle novità per le pensioni altre a tutta la manovra ma che ovviamente saranno ugualmente e forse ancora più importanti per capire se ci saranno gli spazi per la manovra si sono delineate e si stanno delineando sia ufficialmente che ufficiosamente

Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, solo qualche giorno fa sembra aver aperto a ulteriori possibilità di modifica delle novità per le pensioni, dichiarando di esser pronto a valutare le ulteriori proposte che saranno presentate dalle forze sociali, a lavoro, come riportano le ultime notizie, sulla definizione di nuove priorità in fatto di cambiamenti pensionistici. Tuttavia, si tratta di aperture che non rappresentano una novità, perchè in realtà da parte del Dicastero del Lavoro non c'è mai stata totale chiusura alla valutazione delle ipotesi di lavoro di modifica delle attuali norme pensionistica.

Ma alla fine non è mai stato fatto nulla di concreto. Non dimentichiamo che il ministro Poletti è la stessa autorevole personalità che a inizio governo Renzi, quando arrivò alla presidenza del Consiglio per la prima volta, dichiarò di voler lavorare alla definizione di una soluzione universale di novità per le pensioni valida per tutti. Annuncio che a distanza di anni attende ancora di essere trasformato in realtà. E' proprio per questo che si guarda con perplessità alle ultime aperture del ministro ad eventuali novità per le pensioni.  Ma tra prossime riunioni ufficiali e ufficiose comunque proseguirà il confronto tra esponenti dell’esecutivo e rappresentanti delle forze sociali e non solo.

Prossime riunione ufficiali e ufficiose per novità per le pensioni

Le ultime notizie, infatti, sembrerebbero confermare le prossime riunioni, già fissate, durante i quali si tornerà a parlare di novità per le pensioni. Gli appuntamenti in programma, tra ufficiali e ufficiosi, dovrebbero essere i seguenti:

  1. una nuova riunione tecnica tra i vari Dicasteri e l’Inps, che dovrebbe tenersi nei prossimi dieci giorni, per fare il punto della situazione su ape  social e quota 41 ma anche sull’ape volontaria:
  2. una nuova riunione, che dovrebbe tenersi i primi di ottobre, tra le parti del nuovo Comitato per le pensioni, che dunque si terrà dopo la presentazione del nuovo Def e non è certo un tempo che piace alle forze sociali che, invece, avrebbero voluto la riunione prima in modo da decidere quali eventuali novità per le pensioni inserire nel Def;
  3. nuove riunioni del Tesoro, che dovrebbero tenersi sempre nei prossimi dieci giorni, per le decisioni sempre relative il prossimo Def, che dovrebbe essere presentato entro il 27 settembre ma stando alle ultime notizie potrebbe anche essere anticipato a qualche giorno prima, anche al 20;
  4. nuova riunione di presentazione del nuovo documento che le forze sociali stanno mettendo a punto con ulteriori proposte di novità per le pensioni.

Le prossime riunioni appena riportate saranno fondamentali per capire se e quali ulteriori novità per le pensioni potranno davvero essere inserite nella prossima manovra finanziaria, considerando che ci sarà da fare i conti con una scarsa disponibilità di risorse economiche che, ancora una volta, è stata ribadita dal ministro dell’Economia Padoan.

Le attese novità per le pensioni

Tuttavia, al di là delle riunioni per fare punti sulla situazione attuale e per discutere di ulteriori novità per le pensioni, l’attesa principale è per sapere se quanto meno potranno arrivare con la nuova manovra finanziaria i miglioramenti richiesti per ape social e quota 41, le novità per le pensioni per le donne, per cui si è ipotizzata una speciale ape social per le donne con sconto contributivo, e per l’ape volontaria, le cui modifiche si attendevano già con la presentazione del relativo decreto attuativo che, però, non ha previsto nulla in tal senso. E l’ultimo auspicio è che le stesse modifiche possano essere inserite nella nuova manovra.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il