Contanti, volontary in manora contro evasione fiscale. Come funziona

Ancora una idea allo studio per una iniziativa capace di recuperare soldi evasi e nello stesso tempo avere maggiori disponibilità per la manovra finanziaria. Anche se le soluzioni reali e corrette per tutte sarebbero altre

Contanti, volontary in manora contro eva

Iniziativa allo studio per far emergere i contanti in nero per recupera risorse in manovra



In vista della prossima legge di Bilancio rispunta l’idea di inserire nella manovra una norma per facilitare l’emersione dei contanti. L’idea sarebbe quella di varare una sorta di nuova voluntary disclosure sul denaro cash. In questo modo si proverà a far emergere il sommerso.

Mancano parecchi soldi all'appello per quanto riguarda la manovra finanziaria e sempre più si sta arrivando al momento in cui un primo testo dovrà essere presentato.

Come avere più risorse e budget, idee in manovra finanziaria

A questo punto è fondamentale oltre che capire quali capitoli rientraranno nelle Legge di Stabilità, anche come avere le risorse e i budgert disponibili che, poi, ovviamente, è tutto collegato.
E tra le ultime notizie e novità, spicca la possibilità di una voluntary per quanto riguarda il denaro in contate ovvero per far emergere il nero. Ricordiamo che l'evasione fiscale si stima intorno ai 100-150 miliardi annui.

E se finora c'era stata una volontary per il rientro del denaro dall'estero, ora si pensa a quella per i contanti. Non ci sono elementi chiari emersi finora, ma dovrebbe essere secondo le indiscrezioni trapelate una norma che permetterebbe di dichiarare la liquidità posseduta, probailmene in nero, o comunque snza capcità di spiegarne la proveniga e di far pagare su questa una tassa forfettaria con l'obbligo aggiuntivo di investire in titoli di stato, probabilmente Btp e Bot.

Certo, non sono mai belle delle iniziative del genere, soprattutto per chi ha sempre pagato le tasse in maniera corretta, ma sono tra le poche, che, forse fanno emergere almeno una piccola parte dell'evaso in maniera veloce in uno Stato che ha sempre più bisogno di liquidità. (che pi sia vero tutto questo, molti esperti lo mettono anche in dubbio)

Alternative reali e corrette per tutti

Le vere alternative sarebbero una spending review serie e ben fatta per eliminare gli sprechi che ancora secondo alcune statistiche si possono contareall'incirca sui 100 miliardi, mentre altri ne indicano molti meno di tagli possibili, ma qualcosa andrebbe fatto, comunque.

Nel frattempo si studiano anche le fatture elettroniche tra privati, che in un primo momento dovrebbero dare circa 2 miliardi, ma che se fossero ampliate per tutti, porteerebbe ogni anno 50 miliardi e sarebbero un vero sistema di lotta contro l'evasione.

Queste sarebbero delle vere alternative, che ogni volta che arriva una manovra, se ne parla, ma poi difficilmente diventano concrete.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il