Elezioni in Usa e primarie democratiche: Hillary Clinton consolida vantaggio su Barack Obama

La moglie dell'ex presidente degli stati uniti, ora senatrice di New York, Hillary Clinton, aumenta ancora il suo vantaggio sugli avversari politici



Ad una settimana dalle primarie del 3 gennaio in Iowa, la senatrice di New York, Hillary Clinton, aumenta il vantaggio sui diretti avversari democratici, l'ex senatore del Nord Carolina, John Edwards, e il senatore dell'Illinois, Barack Obama.  Secondo il più recente sondaggio, condotto dall'American Research Group (ARG) dal 20 al 23 dicembre, la senatrice Clinton ha il favore del 34% degli elettori democratici in Iowa, contro il 20 per Edwards, ed il 19 per Obama.

Il precedente sondaggio della ARG, condotto fra il 16 e il 19 dicembre, indicava un vantaggio per la Clinton di soli 5 punti su Obama e di 9 su Edwards.  Secondo le informazioni pubblicate dall'ARG, il nuovo vantaggio della Clinton su Obama può essere spiegato dalla perdita di consensi di quest'ultimo fra gli elettori maschi, scendendo da un gradimento del 27 percento del precedente sondaggio, al 16 percento dell'ultima rilevazione.

Fra i repubblicani, lo stesso sondaggio indica che si è leggermente ridotto il vantaggio dell'ex governatore dell'Arkansas, Mike Huckabee, nei confronti degli altri contendenti per la nomina presidenziale.  Huckabee ha il gradimento del 23 percento degli elettori repubblicani in Iowa, contro il 21 per l'ex governatore del Massachusetts, Mitt Romney, il 17 per il senatore dell'Arizona, John McCain, e il 14 percento per l'ex sindaco di New York, Rudi Giuliani.  Il sondaggio ha un margine d'errore di ± 4 punti, e, pertanto, fra i candidati repubblicani la competizione sembrerebbe particolarmente incerta.

Fra i repubblicani si registra l'abbandono del deputato del Colorado, Tom Tancredo, che ha ritirato la sua candidatura il 20 dicembre, annunciando di voler sostenere Mitt Romney.  Tancredo, che ha il merito di aver messo l'immigrazione clandestina al centro del dibattito in casa repubblicana, è risultato quasi sempre ultimo fra i candidati repubblicani nei sondaggi.

Tancredo appoggerà Romney fin dalle primarie dell'Iowa perché, secondo il deputato del Colorado, sarebbe il candidato che più si avvicina alle sue posizioni sulla questione dell'immigrazione clandestina, mentre quelle di Huckabee e di McCain sono considerate troppo liberali.

Nell'attesa dei nuovi sondaggi dell'ABC News, della Rasmussen, della Gallup, ecc., gli osservatori sono intenti ad analizzare gli apparati politici ed organizzativi in Iowa dei candidati dei due schieramenti che dovranno convincere i propri sostenitori a presentarsi ai seggi elettorali la sera del 3 gennaio.

Si ricorda che il sistema elettorale delle primarie dell'Iowa si basa sul sistema del caucus, dove all'elettore viene richiesto di essere presente presso il seggio elettorale per due tornate di votazioni per scegliere i delegati di partito che vanno a rappresentarli prima alla contea, poi al distretto, ed infine ai congressi del partito a livello statale.  Dopo la prima tornata di 30 minuti, rimangono in gara in ogni seggio solo quei candidati che superano il 15%.  Fra questi, si svolge la competizione della seconda tornata di 30 minuti.  Se la sera del 3 gennaio sarà gelida e la neve sarà alta, potrebbe vincere il candidato con più "mezzi di trasporto" e bevande calde a disposizione!

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il