Risparmiare su casa e auto: metodi, sistemi e consigli da seguire

Consigli e diversi sistemi per riuscire a risparmiare qualcosina su spese di casa e macchina: quali sono e come fare

Risparmiare su casa e auto: metodi, sist

Risparmiare casa macchina diversi sistemi



Una serie di metodi e consigli per risparmiare sulla casa e l'auto che sono le due voci, probabilmente che rappresentano i maggiori costi per ogni famiglia italiana.

Sono le principali voci di spesa cui la maggior parte degli italiani deve far fronte: stiamo parlando di casa e macchina. Tra affitto o mutuo, bollette di luce e gas, imposte sugli immobili, spazzatura e telefono, cui si vanno ad aggiungere i costi, per alcuni settimanali, per altri mensili e per altri ancora quotidiani, della spesa per cibo e detersivi, le spese di casa in alcuni casi diventano davvero esorbitanti. E a queste spese nella maggior parte dei casi si aggiungono quelle dedicate alla macchina, tra acquisto stesso della vettura e poi assicurazione, bollo, tagliando e qualche piccolo imprevisto che può sempre capitare. Il tutto a fronte, nella maggior parte dei casi, di stipendi che ormai nel nostro Paese non consentono di vivere proprio una vita da nababbi. Esistono però una serie di sistemi che permettono di risparmiare, sia sulle spese di casa sia su quelle delle macchina. Quali sono? Di seguito proponiamo una serie di consigli.

Come risparmiare sulle spese di casa: i diversi sistemi

Partendo dalle spese di casa, i sistemi per ridurle potrebbero essere diversi. Del resto, in molti casi è quasi d’obbligo ridurle altrimenti non si riuscirebbe ad arrivare tranquillamente alla fine del mese, soprattutto se in famiglia è presente uno o più figli. Se per le imposte come Imu, Tasi e Tari nulla si può fare perché tutto è calcolato in base a parametri validi per tutti, per le altre spese di casa i principali consigli da seguire sono:

  1. stare attenti alle varie offerte che ormai market e supermarket di consueto propongono per spesa di cibi e detersivi, proprio per andare incontro alle esigenze dei clienti in questi tempi di forte crisi economica;
  2. risparmiare e tagliare spese superflue che sono solo un vezzo ma non una necessità;
  3. evitare sprechi di luce e gas per non andare a pesare troppo sulle bollette e usare particolari elettrodomestici, come la lavatrice, nelle fasce orarie in cui le tariffe sono inferiori, e, nell’ormai libero mercato, scegliere il gestore che meglio si adatta alle proprie esigenze;
  4. prevedere l’uso specifico di una carta di credito ricaricabile dedicata esclusivamente alle spese di casa e con un budget stabilito in modo da non esagerare con spesa inutile;
  5. calcolare e dividere lo stipendio, mettendo innanzitutto da parte soldi per pagamenti di affitto o mutuo e bollette;
  6. decidere di prenotare eventuali viaggi o week end fuori direttamente online, monitorando le offerte dei diversi siti web che propongono talvolta viaggi e voli a prezzi davvero low cost e approfittarne, piuttosto che recarsi in agenzie viaggi;
  7. usufruire di bonus e detrazioni ancora in vigore per eventuali acquisti di una nuova abitazione e spese di ristrutturazione.
  8. Parliamo in questo caso dei bonus casa che, stando alle ultime notizie, dovrebbero essere prorogati ancora per il 2018 e sono:
  9. detrazione del 50% sui lavori di ristrutturazione edilizia per un valore massimo di 96mila euro, valida per lavori come lavori di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti; lavori di ricostruzione o ripristino di un immobile danneggiato da eventi calamitosi; lavori di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia su parti comuni di edifici residenziali;
  10. ecobonus del 65% sui lavori di efficientamento energetico, per tutti gli interventi e le spese sostenute per interventi di miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, finestre e infissi); installazione di pannelli solari; sostituzione di impianti di climatizzazione invernale; interventi di installazione di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento;
  11. bonus mobili ed elettrodomestici, strettamente collegato ai lavori di ristrutturazione dell’immobile oggetto di intervento e che prevede sempre una detrazione del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici purchè siano di classe energetica A e superiori.

Come risparmiare sulle spese della macchina: i diversi sistemi

Se, dunque, tagliare le spese di casa è possibile non meno si può fare per le spese della macchina. Bollo e tagliando difficilmente si possono ridurre perché prevedono costi dipendenti dalle caratteristiche specifiche della vettura, ma con le ultime novità approvate, è possibile risparmiare sui costi dell’assicurazione auto. Vi sono polizze che, infatti, offrono diverse proposte interessanti e diversi sconti, per cui prima di stipulare un'assicurazione auto, sarebbe bene confrontare prima le diverse offerte. Attenzione poi alle varie voci che per ogni compagnia di assicurazione prevedono sconti, come l'installazione della scatola nera a bordo della vettura. E poi occhio alla velocità: se, infatti, si viaggiasse a velocità contenute, contenuto sarebbe anche il consumo di carburante che implicherebbe, pertanto, un risparmio sulla spesa del carburante stesso.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il