Trenitalia-Mytaxi accordo per usare treno e taxi insieme. Vantaggi e risparmi per clienti

L'accordo siglato in queste ultime ore tra Trenitalia e l'applicazione Mytaxi promette di rivoluzionare per davvero l’intero comparto dei trasporti con forti risparmi e vantaggi previsti per i clienti

Trenitalia-Mytaxi accordo per usare tren

Tutto quello che c'è da sapere sugli sconti e sui vantaggi per i clienti dopo l'accordo tra Trenitalia e Mytaxi



Interessante accordo per usare taxi e treno insieme e permetetre al viaggiatori di avere risparmi e vantaggi in termine di tempo, denaro e organizzazione del viaggio. Ecco come funziona.

La partership siglata tra Trenitalia e Mytaxi, rappresenta la prima collaborazione a livello europeo, che viene messa in piedi tra la celebre applicazione Mytaxi e una compagnia ferroviaria. Un accordo che promette di rivoluzionare l’intero comparto con forti risparmi e vantaggi previsti per i clienti.

Treno e taxi saranno dunque sempre più integrati grazie a qust’accordo: a Roma e Milano, per esempio, ci sarà uno sconto del cinquanta per cento, offerto da mytaxi fino al 31 ottobre, su tutte le corse pagate via app che avranno come partenza o destinazione le stazioni di Milano Centrale, Garibaldi e Rogoredo e di Roma Termini, Tiburtina e Ostiense.

Forti risparmi accordo Trenitalia-Mytaxi

L'app mytaxi è stata fondata nel 2009 ad Amburgo e oggi è proprietà di Daimler che ne detiene il 70 per cento. È presente in oltre settanta città di undici Paesi europei, con centoventi mila taxi in tutta Europa. In Italia sono duemila e cinquecento. L’obiettivo di questo accordo è puntare a un vero e proprio trasporto personalizzato, cioè il trasporto on demand.

Va da sè che questa nuova filosofia, che si sta facendo sempre più strada sfruttando al meglio le nuove opportunità che la tecnologia mette a disposizione, consente forti risparmi per gli utenti. Il servizio viene introdotto anche a seguito di un lavoro di coordinamento con le autorità locali per individuare quali sono le esigenze di mobilità della realtà locale.

Accordo Trenitalia-Mytaxi vantaggi per clienti

L’accordo tra Trenitalia e l’applicazione Mytaxi sancisce dunque l’ingresso ufficiale dei taxi nel mondo del trasporto integrato. Un patto che consentirà una serie di vantaggi per i clienti della compagnia ferroviaria grazie a un’offerta sempre più orientata al porta a porta: tra i vantaggi, uno sconto del cinquanta per cento sulle corse MyTaxy fino al trentuno ottobre pagate attraverso la app che avranno come partenza o destinazione le stazioni di Milano Centrale, Garibaldi, Rogoredo e Roma Termini, Tiburtina e Ostiense.

La scelta di Mytaxi come business partner permette a Trenitalia di perfezionare un abbinamento treno-taxi che consentirà di risparmiare tempo e denaro ai nostri clienti. La stima si aggira intorno ai cinquecento milioni di passeggieri all’anno che potranno usufruire di questa nuova modalità con vantaggi non solo di natura economica. La collaborazione procederà per step: la progressiva integrazione tra i rispettivi sistemi informatici consentirà tra qualche mese di acquistare online i voucher scontati per Mytaxi insieme al biglietto del treno.

Nei mesi successivi si aggiungeranno ulteriori iniziative promozionali dedicate ai clienti Trenitalia, fruibili attraverso percorsi di prenotazione e acquisto interamente digitali, che consentiranno di testare l'efficacia e la qualità della nuova partnership.

Tra poco sarà possibile acquistare voucher scontati per l'utilizzo di mytaxi direttamente sul sito internet di Trenitalia, in abbinamento all'acquisto del biglietto del treno. Inoltre, per i sei milioni e ottocentomila soci della Carta Freccia, sarà presto possibile iscriversi a mytaxi inserendo il proprio codice fedeltà e accumulare un punto per ogni chilometro percorso in taxi, eliminando dall'importo della corsa anche il costo di ogni supplemento per il trasporto dei bagagli.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il