BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Accesso università a numero chiuso: il voto della maturità e delle scuole superiori decisivo

Per entrare nelle facoltà universitarie a numero chiuso, il ministro dell'Istruzione Fioroni ha deciso di introdurre un criterio di merito basato sul rendimento scolastico negli ultimi anni delle superiori.



Per entrare nelle facoltà universitarie a numero chiuso, il ministro dell'Istruzione Fioroni ha deciso di introdurre un criterio di merito basato sul rendimento scolastico negli ultimi anni delle superiori.

L'accesso alle università non sarà deciso solo dai test, ma, già come avviene in alcune università private cone la Bocconi o la Cattolica, verranno presi in considerazione i voti finali degli ultimi 3 anni di superiore e quello della maturità.

Attualmente i testt d'ingresso delle università sono composti da 105 punti. Di questo totale, 80 punti saranno assegnati in base ai risultato delle prove di ingresso mentre 25 saranno dati agli studenti migliori.

Tale bonus lo potranno ottenere gli studenti con una media minima del 7 negli ultimi 3 anni delel scuole medie superiori e chi otterà nel voto di maturità un giudizio di almeno 80 centesimi su cento.

Il problema principale, che, scommettiamo susciterà polemiche e anche prevedibili proteste da parte degli studenti, è che solo il 35% degli studenti italiani ottiene un voto superiore ad 80/100 e ancora meno raggiunge e supera 91 centesimi ( solo il 15% ).

D'altra parte, la strada della severità sembra essere uno dei criteri fondamentali per rilanciare la scuola italiana, almeno da quando è in carica il Ministro Fioroni ( l'anno scorso il numero dei bocciati alla maturità è raddoppiato ).

E anche nelle altre nazioni dell'Unione Europea, senza scomodare i soliti Stati Uniti, vi sono premi di merito basati sul curriculum scolastico per l'accesso alle università e i sistemi di giudizio sono molto più severi.

La scuola italiana verso un allineamento a quella europea almeno a livello di voti e giudizi e in ultima istanza alla meritocrazia ?

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il