BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Video: colpo di pistola colpisce Benazir Bhutto. Dal filmato appare evidente.

Il video che sta facedo il giro del mondo ed è tra i più visti negli Stati Uniti appare chiaro che la Bhutto non è morta per un attentato kamikaze e la conseguente esplosione nè tantomeno per aver battuto la testa dopo lo scoppio.



Non sarebbe stato un attentato kamikaze ad uccire Benazir Bhutto, la leader del principale partito dell'opposizione che probabilmente avrebbe vinto alle prossime elezioni previste per gennaio 2008, tra meno di due settimane.

Il video che sta facedo il giro del mondo ed è tra i più visti negli Stati Uniti ( dove la questione pakistana è molto sentita dall'opionione pubblica ) appare chiara che la Bhutto non è morta per un attentato kamikaze e la conseguente esplosione nè tantomeno per aver battuto la testa dopo lo scoppio.

E altre conferme sul colpo di pistola, oltre al chiaro filmato, vengono dalla segretaria della leader che, nella preperazione del corpo per il funerale, ha affermato di aver visto il foro lasciato dal proiettile.

E qui si aprono mille interrogativi su chi ha ucciso la coraggiosa leader pachistana. I telebani e Al-Qaida hanno già smentito di aver preso parte all'attentato e tali affermazioni sembrano essere suffragate proprio per il modus operandi del colpo di pistola.

Più probabile appare un colpo sparato da servizi segreti o dall'esercito dell'attuale capo di governo Muscharaf o anche da una parte deviata dei suoi militari e agenti segreti che avrebbero abbadonato il leader sostenuto, peraltro, dagli Stati Uniti in maniera ancora più forte dopo l'uccisione della sua unica alternativa 'democratica'.

E gli americani si appassionano sempre più alla vicenda che sambra ricordare quella della famiglia Kennedy...

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il