Truffe Online: quattro frodi Ryanair, Amazon, Lidl premi e buoni. E una truffa italiana andata a segno

Le truffe online continuano a crescere usando tutti i canali online possibili e i marchi più conosciuti. E talvolta riescono, purtroppo, a raggiungere i propri obiettivi

Truffe Online: quattro frodi Ryanair, Am

Quattro truffe online attraverso i vari canali online



Delle ttruffe online si sente parlare tanto e spesso e certe volte molti pensano che quasi nesssun più ci casca. Ma la realtà spiega e dimostra assolutamente il contrario

Continuano le truffe online in modo inesorabile in tutto Italia come segnala la Polizia Postale sul
proprio sito e anzi sono nell'ultimo periodo in aumento sfrttando due variabili importanti, i grandi
brand, i marchi famosi e non più solo le email, ma i social network in modo particolare WhatsApp, ma non solo. E ci sono almeno quattro tuffe differenti

I Numeri delle truffe online 

Prima delle ultime truffe, è interessante notare che le denunce per le truffe tentate online nel 2017, fino all'inizio di Settembre, sono state minori (attenzione quelle denunciate si badi bade), ma gli arresti più del doppio. In otto mesi, vi sono state quasi 1700 denuncie e 16 arresti. Probabilmente si è imparato a nche a conoscere le truffe, anche se tante persone ci cascono, anche perchè i vari messaggi al sito della Polizia online arivano quasi a 11500.

Ryanair

La prima truffa di questo periodo riguarda la compagnia aerea che, ormai, è sulla bocca di tutti, per la cancellazione dei viaggi e i problemi di cambio del viaggio, rimborso o risarcimento. E proprio su questo ovviamente si gioca la truffa che arriva in un messaggio via Facebook, Whatsapp o email dove Ryanair invita gli utenti a partecipare ad un concorso ad estrazione di buoni per voli gratis da mille euro in quanto si è arrivat tra i finalisti. Concorso organizzato per recuparre la fiducia dei clienti dopo i tanti problemi attuali. Chiaramente il concorso è falso e si cerca di spingere l'utente a dare tutti i suoi dati personali.

Amazon

Amazon è oggetto suo malgrado di due truffe sia in email che su Whatsapp. In questo ultimo caso arriva un messaggio dove domina un logo del colosso ecommerce e mille euro di buoni sconti che si è vinto. Basta solo cliccare sul link e lasciare i propri dati.
Nel primo caso si avvisi di un blocco di un pacco inviato da Amazon con Dhl che sembra essersi perso o in ritado e che si richiede una conferma dei dati del ricevente. Inutile dire che ci si trova dinanzi all'ennesimo tentativo di frode online

Lidl

Altro giro e altro buono sconto questa volta "solo" di 500 euro che viene offerto dalla nota catena di supermercati Lidl e che arriva atraverso tutti i social network, email e Whatsapp. Anche qui si è tra i fortunati vincitori di un concorso che prevede i buoni per festeggiare i 25 anni del noto brand. E anche qui si devono lasciare i dati personali. Ovviamente come sempre è tutto falso

Per quanto riguarda la truffa riuscita di ben 8mila euro ai danni di un cittadino italiano con dei connotati incredibili anche a livello di responsabilità e reazioni della banca del truffato lo abbiamo raccontato in questo articolo

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il