Pensioni novità sistema elezioni fondamentale, sembra essersi trovato accordo

Via libera ad un possibile accordo sul sistema per prossime elezioni: cosa potrebbe prevedere e ipotesi di rilancio concreto di novità per le pensioni

Pensioni novità sistema elezioni fondame

pensioni sistema elezioni fondamentale accordo



Si torna a parlare di sistema per elezioni e, stando alle ultime notizie, sembra essere stato finalmente raggiunto un accordo su quello che potrebbe essere il sistema di elezioni cui far riferimento per andare al nuovo voto. Si parla di Rosatellum bis. Ma cosa si intende con questa espressione? Cosa prevederebbe il nuovo sistema? E quali schieramenti agevolerebbe?

Sistema elezioni: possibile accordo su Rosatellum bis

Il Rosatellum bis è la nuova proposta di legge elettorale depositata in Commissione Affari costituzionali a Montecitorio e che riprende una precedente proposta, presentata la scorsa primavera, che prevedeva un sistema misto, con il 50% dei parlamentari eletti in collegi uninominali maggioritari e l’altro 50% con metodo proporzionale, proposta che è stata poi modificata con il saltato accordo tra i quattro grandi schieramenti, attuale maggioranza, Forza Italia, Lega Nord e pentastellati, e che penalizzava i piccoli schieramenti, fissando una soglia di sbarramento al 5%. Ora le ultime notizie parlano di una ulteriore modifica della stessa proposta, riprendendo il misto del Rosatellum, prevedendo una forte riduzione della quota di eletti nei collegi uninominali che dal 50 passa al 36% e un 64% di seggi distribuiti proporzionalmente tra le varie liste.

A Montecitorio la divisione dei seggi proporzionali sarebbe su base nazionale tra le liste che avranno superato il 3% dei voti, meccanismo simile per Palazzo Madama. Se il Rosatellum bis dovesse diventare il sistema di voto per le prossime elezioni, stando a simulazioni e ultime notizie:

  1. attuale maggioranza a pentastellati sarebbero testa a testa davanti a tutti gli altri schieramenti rispettivamente con 27,8% contro 27,7%;
  2. Lega Nord al terzo posto (14,8%)
  3. Forza Italia (13,4%),
  4. Fratelli d’Italia (4,7%)
  5. Movimento democratico progressista (3,4%);
  6. e fanalini di coda sarebbero Sinistra Italiana e Alternativa Popolare, entrambi con il 2,4%.

Posizione dei vari schieramenti sulle diverse novità per le pensioni

Se davvero questo fosse lo scenario che potrebbe prospettarsi, sarebbe allora lecito aspettarsi un concreto e interessante rilancio di novità per le pensioni. Le ultime notizie, infatti, confermano le recenti aperture dalla maggioranza ad attuazione di novità per le pensioni, soprattutto in riferimento a revisione delle aspettative di vita, che non verrebbero del tutto bloccate ma quanto meno modifiche dello stesso sistema, a novità per le pensioni per le donne e a eventuali aumenti delle pensioni inferiori. E con le elezioni alle porte e il desiderio dell’attuale segretario della maggioranza di voler tornare ad essere premier, è possibile che queste stesse novità per le pensioni diventeranno i punti principali della sua campagna elettorale.

E si tratterebbe di un rilancio che sarebbe decisamente sostenuto dai pentastellati che, dal canto loro, sono da sempre fermamente convinti di rilanciare novità per le pensioni di totale revisione dell’attuale sistema, puntando innanzitutto su

  1. novità per le pensioni di quota 100;
  2. novità per le pensioni di revisione delle aspettative di vita;
  3. novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza oneri;
  4. novità per le pensioni di cancellazione delle alte pensioni degli esponenti.

Al momento, chiaramente, si tratta solo di ipotesi che potrebbero trovare conferme nelle prossime settimane ma la certezza è che fino a quando non sarà messo un punto alle discussioni sul sistema per nuove elezioni e non si deciderà effettivamente come andare a votare, tutto rimarrà ancora avvolto nel dubbio e nel frattempo, probabilmente, si porteranno avanti le minime novità per le pensioni di cui si sta parlando in questo periodo per una loro eventuale introduzione nella manovra finanziaria, tra modifiche e miglioramenti delle condizioni di accesso ad ape volontaria ed ape social e novità per le pensioni per le donne.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il