Alimentari artigianali e dolci in Italia: molto bene le vendite.

Secondo uno studio effettuato da Confartigianato le preferenze degli italiani in materia di dolci e dolciumi tendono alle produzioni nostrane



A trionfare su tutti sono state le specialità artigiane al cioccolato che, secondo Confartigianato, nell'ultimo mese hanno fatto registrare una spesa di 55 milioni di euro, valore in linea con quello dello scorso anno. In Italia sono circa 400 le cioccolaterie specializzate esclusivamente nella lavorazione del cacao e nella produzione di prelibatezze al cioccolato. Le regioni con la maggiore presenza di questi laboratori sono la Campania, il Piemonte e la Lombardia.

Confermata anche la predilezione degli italiani per panettoni e pandoro sfornati da 45.000 pasticcerie e panifici artigiani, i cui consumi durante le festività si sono attestati su un valore di 240 milioni di euro, mantenendosi quindi stabili rispetto al Natale 2006.

Buone anche le previsione per i consumi legati all'Epifania. Resistono gli acquisti di oggetti tradizionali legati a questa festività: riproduzioni della Befana, calze e scope. Anche in questo caso, la spesa sarà in linea rispetto allo scorso anno e si attesterà su una cifra pari a 20 milioni di euro.

In Italia sono circa 15.000 le aziende artigiane che realizzano gli oggetti simbolo dell'Epifania. Ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasche: dalla Befana nel formato più piccolo da 4 euro fino a quelle alte 50 centimetri, al prezzo di circa 18 euro. Per le calze si parte da un minimo di 3 euro per arrivare a quelle che costano 15 euro. E per una scopetta in bambù e saggina i prezzi oscillano da 5 a 10 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il