BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Rate non pagate mutui e prestiti al consumo sempre più in aumento: le soluzioni possibili

A ottobre il “conto” non pagato delle famiglie italiane riguardanti le rate del mutuo e dei prestiti al consumo è salito a 11.292 milioni di euro, 880 milioni in più di un anno prima.



A ottobre il “conto” non pagato delle famiglie italiane riguardanti le rate del mutuo e dei prestiti al consumo è salito a 11.292 milioni di euro, 880 milioni in più di un anno prima.

La crescita del “rosso” delle famiglie è superiore a quella dell’intero sistema privato. L’ aumento dei tassi di interesse a livello internazionale, che ha fatto lievitare il costo delle rate dei mutui è stata una delle principali cause di questo aumento. Secondo i dati della Banca d’Italia per i nuovi mutui gli interessi richiesti sono saliti da una media del 4,82 per cento del novembre 2006 fino al 5,71 per cento dello scorso ottobre.

Nonostante la crescita dei tassi, le famiglie fanno sempre più ricorso ai debiti. Il totale dei mutui per l’acquisto di una casa con durata superiore ai 5 anni, a novembre scorso, ha sfiorato i 265 miliardi di euro, un balzo in avanti del 10,3 per cento in un anno. Aumenta anche il ricorso ai prestiti: quelli oltre i 5 anni hanno superato i 25 miliardi di euro a novembre scorso (passando da 20.871 milioni a 25.585 milioni).

Secondo Adusbef e Federconsumatori, sono quasi due milioni i mutuatari a rischio insolvenza che potrebbero perdere la casa. Le due associazioni chiedono al Governo di proclamare lo stato di emergenza, “imponendo agli istituti di credito il rigoroso rispetto delle leggi non applicate, come l’articolo 10 del decreto Bersani sulla simmetria dei tassi, che ha consentito un indebito lucro di 5,9 miliardi di euro”.
L’Adiconsum chiede al Parlamento l’immediata approvazione del disegno di legge sul sovraindebitamento delle famiglie e sul credito al consumo

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il