BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Nicolas Sarkozy: " La Francia deve essere l'anima del nuovo rinascimento mondiale"

Il presidente Nicolas Sarkozy ha ribadito che la Francia deve essere 'l'anima del nuovo Rinascimento di cui il mondo ha bisogno. Ecco i passaggi più importanti del suo primo discorso dell'anno.



Il presidente Nicolas Sarkozy ha ribadito che la Francia deve essere "l'anima del nuovo Rinascimento di cui il mondo ha bisogno"  e ha definito la sua idea e la sua politica di "civilizzazione" per lanciare la speranza di un "nuovo gusto di vivere insieme".

I passaggi più importanti del suo primo discorso dell'anno davanti ai 450 giornalisti intervenuti:

"Dobbiamo combattere i difetti della nostra stessa civilizzazione", mette in guardia Nicolas Sarkozy. " L'emergenza e' ovunque", per questo "servono riforme", in particolare nella scuola e nella sanità. Con il governo di Francois Fillon "cerchiamo di rispondere a queste emergenze", ma non dobbiamo solo "gestire meglio", piuttosto "cambiare il nostro modo di lavorare, studiare e vivere insieme".

L'importanza della tutela dell'ambiente, ribadendo che "il gruppo di studio sull'ambiente - le Grenelle - dell'ambiente non sono affatto un'operazione di comunicazione", ma un elemento fondamentale sul quale si gioca la "credibilita'" della sua presidenza.

L'Europa ha bisogno di proteggersi, ha bisogno di snellire la buriocrazia, vorrei che durante il semestre di presidenza francese l'Ue adottasse una politica sull'energia, sull'immigrazione, sull'ambiente. "Solo allora si conoscerà una vera politica europea".

Se vogliamo accogliere le persone, dobbiamo poterle integrare, altrimenti è inutile accoglierle. Bisogna negoziare con gli altri paesi. Ogni anno un ministro deve presentare in Parlamento un resoconto sulla politica di immigrazione.

Bisogna creare una scuola in cui si inculchi l'amore per il sapere, in cui si insegni l'educazione civica, con particolare attenzione alla scuola primaria. E' nella scuola che si costruiscono la civiltà e la società.

La Francia si prepara a perorare la causa di Germania, Giappone, Brasile, India e di un grande paese africano affinché conquistino un seggio permanente nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Per il presidente francese i grandi temi di politica mondiale non possono essere discussi in assenza di un paese africano o sud americano e per questo s'impegnerà per l'ammodernamento di questa organizzazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il