Bnl,cda Unipol dà via libera trattative,ok Opa obbligatoria

Il Cda di Unipol ha dato il via libera al presidente Giovanni Consorte per continuare le trattative in corso per 'potenziali alleanze industriali e/o societarie' che determineranno le condizioni per il lancio di un'Opa obbligatoria su Bnl



Il Cda di Unipol ha dato il via libera al presidente Giovanni Consorte per continuare le trattative in corso per 'potenziali alleanze industriali e/o societarie' che determineranno le condizioni per il lancio di un'Opa obbligatoria su Bnl.

Lo si legge in un comunicato.

'Sulla base del progetto esaminato, ritenuto valido, sia sotto il profilo qualitativo che reddituale, il Cda all'unanimità ha dato ampio mandato al presidente e al vice presidente di continuare nelle trattative al momento in essere al fine di giungere a una loro rapida conclusione. Dette trattative, aventi ad oggetto potenziali alleanze industriali e/o societarie, sono in corso con primarie banche internazionali e nazionali, operatori finanziari ed altri partner', informa la nota.

'Qualora le trattative in questione avessero esito positivo, verrebbero a determinarsi le condizioni per il lancio di un'offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle azioni ordinarie BNL. A tal proposito il Consiglio di Amministrazione ha conferito al Presidente e al Vice Presidente i poteri per proseguire in tal senso', conclude la nota.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il