India e nucleare civile: la Francia ne appoggia permesso e sviluppo

Firmato accordo tra Francia e India per lo sviluppo nucleare nel Paese asiatico



L'India, che detiene la bomba atomica dal 1998, non ha firmato il Trattato di non-proliferazione nucleare ed è sotto sorveglianza della comunità internazionale e, con i suoi 1,136 miliardi di abitanti, rappresenta un mercato potenzialmente colossale nel campo del nucleare civile.

Nicolas Sarkozy ha indicato oggi che l'India dovrebbe ottenere immediatamente l'autorizzazione dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) per sviluppare un programma civile nucleare. "Siamo il Paese che chiede con maggior insistenza un'eccezione per l'India. Secondo me, è solo una questione di settimane e l'autorizzazione dovrebbe essere concessa" ha dichiarato oggi il presidente francese durante la conferenza stampa congiunta con il Primo ministro indiano Manmohan Singh, nel primo giorno della sua visita ufficiale in India.

"Dobbiamo riconoscere che i negoziati internazionali si fanno con lentezza, ma le nostre discussioni con l'Aiea progrediscono nella giusta direzione e dovrebbero progredire in maniera positiva senza ulteriori ritardi" ha dichiarato il Primo ministro indiano.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il