Sfratti bloccati per il 2008 per le famiglie co redditi inferiori ai 27euro e altri requisiti

La proroga anti-sfratto congela questi ultimi per il 2008 per le famiglie che soddisfano i requisiti necessari



Principali destinatari della misura anti-sfratto le famiglie “deboli” sotto il profilo sociale, economico o sanitario, i soggetti sociali “a rischio” tra cui i conduttori con reddito lordo annuo inferiore a 27.000 euro, con nucleo familiare (”rapporto dotato di un grado di stabilità e continuità tale da consentire di definirlo, a prescindere da relazioni di coniugio, parentela o affinità, come afferente ad un «nucleo familiare»”) comprendente:

  • over 65 anni,
  • figli a carico (riferimento al D.P.R. n. 917/1986),
  • malati terminali o portatori di handicap con invalidità oltre il 66%, residenti nei Comuni capoluogo di provincia, o in quelli con esso confinanti, nonchè nei Comuni classificati ad alta tensione abitativa.
Circa 26 mila le famiglie interessate in tutta Italia.

L’ulteriore proroga concessa dal governo predispone lo slittamento dei termini di sfratto di 8/10 mesi.
Il termine preciso infatti non è ancora stato chiarito, così come non è stato ancora deciso lo strumento legislativo di attuazione. Una cosa però è certa: niente sfratti nel 2008! La nuova proroga congela di fatto la situazione di circa 3500 famiglie nella sola capitale fino a ottobre prossimo.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il