Blu-Ray formato standard per i dvd futuri. Hd-Dvd pronta al ritiro secondo fonti

Sembra giungere ormai al termine la lotta per il formato del futuro, ed è il Blu-Ray a uscirne vincitore



Pare ormai deciso quale sarà lo standard ottico del futuro, quello più costoso e tecnologicamente superiore, vale a dire capace di immagazzinare un numero maggiore di dati. Toshiba, il padre del Hd-Dvd, infatti, si arrende e dichiara di lasciare campo libero all'avversario, dando l'alt alle fabbriche che producevano il suo supporto ottico. Con relativa perdita di centinaia di milioni di dollari. Questo il quadro che si delinea secondo indiscrezioni provenienti da fonti interne all'azienda stessa e confermate ieri dal canale Tv NHK.

L'Hd-Dvd (High Defintion Digital Versatile Disc) era stato creato da Toshiba e adottato già da molte aziende dell'hi-tech. Parliamo per esempio di Microsoft, che lo ha implementato nella sua Xbox, ma anche degli studios che ci hanno creduto: Paramount Pictures, Dreamworks e Universal.
Il Blu-ray Disc invece fu proposto da Sony. Dopo anni di programmazione, fu ufficialmente annunciato solo nel 2006 e poi adottato dalla console PlayStation 3. È stato supportato da molte aziende: da Texas Instruments fino a Philips e Apple. Ma anche Walt Disney Pictures e 20th Century Fox.

Dopo lunga agonia, a togliere l'ultimo respiro di Hd-Dvd pare sia stata la mossa commerciale di uno dei più importanti grandi magazzini statunitensi. Parliamo di Wal-Mart che ha candidamente ammesso di volersi liberare delle scorte di Hd-Dvd fiutando (ma sarebbe meglio dire "provocando") il capitombolo di Toshiba. Ma a questa decisione si devono aggiungere tanti altri segnali. Per esempio il voltafaccia, a gennaio, di Warner Bros.

Se, come sembra ormai chiaro, è Blu-ray il formato del futuro, ci scostiamo dal parallelo con la vecchia battaglia fra Betamax e Vhs, che vide il secondo formato – tecnologicamente inferiore – salire sul podio dei videoregistratori e aggiudicarsi il monopolio del mercato. Lo standard di Sony infatti è più costoso e più avanzato dell'avversario, anche se facendo di quest'ultimo piazza pulita, scontenterà molti utenti già in possesso di lettori Hd-Dvd ma anche i portafogli dei consumatori che non potranno giovarsi di una sana concorrenza e del conseguente abbassamento dei prezzi.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il