Pdl di berlusconi ancora prima nei sondaggi, ma cresce il Pd di Veltroni dopo distaco Udc di Casini

La percentuale dei votanti del Pdl rimane costante, mentre aumenta quella del Partito Democratico



La coalizione che si raggruppa intorno a Silvio Berlusconi sconta l’addio dell’Udc e vede diminuire i propri consensi pagando con due punti in meno, l’abbandono di Casini.
Infatti, mentre continua ad aumentare la percentuale di chi ha intenzione di votare per il Pd, resta statica la posizione del Pdl che deve confrontarsi con la scelta centrista e autonoma dell’ex Presidente della Camera.

Nel dettaglio, si vede che l’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro, apparentata al Pd, arriva al 3,5% mentre i Socialisti, che hanno scelto di correre da soli, si fermano all’ 1,5%.
Sul fronte della sinistra radicale, la Sinistra Arcobaleno (che raggruppa Rifondazione, Sd, Pdci e Verdi) conferma le previsioni e ottiene l’ 8% dei consensi.
Dopo la scelta di rompere con il Pdl, Casini e la sua Udc arrivano a quota 5%. La Rosa Bianca si attesa al 2,5, mentre Mastella e l’ Udeur raggiungono uno scarso 0,5%.

La Lega, che correrà solo al Nord con il proprio simbolo, arriva al 5,5% mentre gli autonomisti di Lombardo si fermano all’ 1%.
Interessante, invece, il risultato ottenuto da ‘La Destra’ di Francesco Storace che tocca quota 3,5% raccogliendo, con ogni probabilità, anche i consensi di quanti fra gli elettori di AN non hanno gradito la scelta di Fini di confluire nel Pdl e di indicare come meta finale l’approdo nel Partito popolare europeo.

Un altro sondaggio, rivelato ieri da Nicola Piepoli in esclusiva ad Affari Italiani e datato 18 febbraio, conferma che “il distacco tra le due principali coalizioni è di dieci punti netti, a favore di Popolo della Libertà-Lega Nord” tanto da assicurare a Berlusconi 170 senatori, ovvero la maggioranza del 54% dei seggi, ma che “questo vantaggio è diminuito di circa due punti nell’arco di un mese”.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il