Prestito libri scolastici per studenti e scuole: qualcosa si muove contro aumento prezzi

L'associazione italiana editori si muove con alcune iniziative per contrastare il caro prezzi dei libri di testo



Accesso gratuito all’elenco dei libri di testo in commercio per ogni singola materia, con informazioni circa autore, editore, prezzo e altre caratteristiche, a partire dal 5 aprile di ciascun anno per gli insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. È questo uno degli impegni assunti da tutti gli editori italiani riuniti nell’Aie (Associazione italiana editori) con l’Antitrust per contrastare il caro-libri dopo l’avvio, il 13 settembre scorso, di un’istruttoria da parte della stessa Autorità. Tra gli altri impegni presentati dagli editori anche l’offerta di strumenti didattici innovativi, abbinati ai libri o proposti separatamente, finalizzati a sfruttare nuove potenzialità di insegnamento e a ridurre la parte cartacea dei testi, consentendo riduzioni dei prezzi. In particolare questo è un impegno sottoscritto da tutte le imprese rappresentate nell’Aie. E, solo alcuni, hanno sottoscritto l’impegno di consentire la possibilità di noleggio dei testi adottati dalle scuole (De Agostini Edizioni Scolastiche, Gruppo Rcs, Zanichelli Editore, Casa Editrice Giuseppe Principato, Edizioni Il Capitello, SEI Società Editrice Internazionale). C’è poi la disponibilità allo sviluppo del comodato d’uso dei testi acquistati da terzi (De Agostini Edizioni Scolastiche, Gruppo Rcs, Casa Editrice Giuseppe Principato, Edizioni Il Capitello, SEI Società Editrice Internazionale).

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il