Ibm offre software per affrontare emergenze sanità pubblica

IBM ha presentato oggi un software -- sviluppato in cooperazione con le agenzie sanitarie Usa e gli ospedali privati -- che rende più semplice per i lavoratori del settore scambiarsi dati clinici nel corso di una crisi medica.<



IBM ha presentato oggi un software -- sviluppato in cooperazione con le agenzie sanitarie Usa e gli ospedali privati -- che rende più semplice per i lavoratori del settore scambiarsi dati clinici nel corso di una crisi medica.

Il software, sviluppato come risposta agli attacchi a base di antrace a Washington e in altre città Usa nel 2002, consente di raccogliere dati da diversi database, continuando ad assicurare la privacy del paziente nel caso, ad esempio, di un'epidemia di influenza o della diffusione di cibo contaminato.

Il sistema può anche ricercare e identificare problemi di salute a lungo termine, come il diabete, o scoprire insofferenze all'interazione di farmaci specifici nei pazienti.

IBM annuncerà anche oggi che il governo del Canada ha comprato il software per effettuare una prova pilota su un sistema di risposta per minacce biologiche a Winnipeg.

Il nuovo software, chiamato Health care Collaborative Network (HCN), è stato pensato per l'uso di comunità locali o regionali, ha detto IBM.

Punta ad aiutare le organizzazioni sanitarie pubbliche e private ad usare i network elettronici nazionali che possono allertarli su modelli medici inusuali, identificare le origini o la diffusione di problemi e trovare le soluzioni.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il