Disabilitare i numeri a pagamento e satellitari: ecco come fare. Da oggi è finalmente possibile

Telecom da finalmente la possibilità di impostare il blocco per le chiamate con sovrapprezzo in modo gratuito e semplice



La nuova iniziativa di Telecom permetterà di disabilitare "in modalità permanente e gratuita" le chiamate al prefisso satellitare 00881 e ad altre direttrici internazionali considerate critiche.

Aumentano così gli strumenti a disposizione per il controllo della linea telefonica. Dopo le segnalazioni ricevute dalle associazioni dei consumatori e degli stessi clienti su fenomeni fraudolenti legati all'uso delle numerazioni satellitari, Telecom Italia ha infatti comunicato la volontà di attuare una nuova iniziativa a tutela dei clienti. E dunque, ha annunciato l'azienda in una nota stampa già a febbraio, "a partire dal prossimo 26 marzo 2008, Telecom Italia introdurrà un nuovo strumento che consentirà di disabilitare - in modalità permanente e gratuita - tutte le chiamate verso il prefisso satellitare 00881 (inclusa la numerazione 008819 dell'Operatore Globalstar), nonché altre direttrici internazionali considerate nell'attuale scenario di mercato critiche e pertanto soggette a potenziali rischi di truffe o fenomeni similari. La comunicazione di questa iniziativa alla Clientela avverrà attraverso i consueti canali di comunicazione".

La decisione scaturisce inoltre dal fatto che, dopo aver reso disponibile la possibilità di disabilitare permanentemente le telefonate verso numerazioni satellitari e internazionali della zona 7, si sono comunque rilevati fenomeni di "traffico anomalo" verso numerazioni satellitari non ricomprese e dunque "si è deciso - rende noto Telecom - di arginare tali fenomeni ed evitare la loro migrazione verso altre numerazioni".

Dal 30 giugno prossimo varrà invece per tutti gli operatori il blocco selettivo delle chiamate a PIN per numeri satellitari e servizi interattivi a sovrapprezzo, secondo quanto disposto dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni nelle delibere 418/2007 e 97/2008. In particolare, l'Agcom prevede che "a partire dal prossimo 30 giugno, tutti gli utenti che non abbiano manifestato una volontà contraria avranno automaticamente attivato il blocco selettivo delle chiamate a PIN per tutte le numerazioni da cui più spesso originano fenomeni truffaldini (satellitari, per servizi interattivi a sovrapprezzo)". Di conseguenza "con il blocco per default, infatti, solo coloro che effettivamente vorranno utilizzare le numerazioni a sovrapprezzo si vedranno fatturare i relativi addebiti".

I passaggi dell'Agcom prevedono in particolare che, "dal prossimo 31 marzo, il blocco dovrà essere reso disponibile sul mercato da tutti gli operatori, gratuitamente, con modalità semplici ed efficaci e gli operatori dovranno darne ampia notizia sia nelle bollette sia con altri mezzi di comunicazione". Fino al 30 maggio tutti gli utenti potranno decidere se utilizzare le numerazioni a sovrapprezzo con una espressa richiesta oppure potranno chiedere subito di essere bloccati. E a partire dal 30 giugno per tutti gli utenti che non si saranno attivati il blocco diventerà automatico, sulla base di un meccanismo di "silenzio-assenso".

Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC), sebbene accolgapositivamente il blocco attuato a partire da oggi da Telecom Italia, protesta con l'azienda perchè "proprio in questi giorni sta facendo pervenire agli utenti, che avevano contestato le bollette, lettere di diffida al pagamento sotto minaccia del distacco della linea". "La situazione è paradossale: - dichiara Francesco Luongo, responsabile del Dipartimento TLC di MDC - da un lato l'Autorità Garante per le Comunicazioni ha stabilito per tutti gli operatori di telefonia fissa la disponibilità dal 31 marzo 2008 del cosiddetto sbarramento selettivo di chiamata per garantire gli utenti, dall'altra l'azienda anticipa al 26 quanto stabilito dall'Autorità, ma nel frattempo diffida gli utenti che hanno reclamato al pagamento di somme e inoltre continua a mantenere congelate le migliaia di conciliazioni inerenti numerazioni satellitari".

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il