Stati Uniti in recessione tra breve ma l'economia si riprenderà presto secondo Governatore Fed

Messaggio di speranza dal numero uno della Fed, Ben Bernake, sul futuro economico degli Stati Uniti



"Il nostro sistema è molto complicato. L'improvviso fallimento della banca Bear Stearns avrebbe provocato non poche difficoltà sui mercati. A questo punto appare probabile che il prodotto interno lordo negeli Stati Uniti non crescerà molto, sempre che cresca, e potrebbe anche contrarsi nella prima metà del 2008. Ci aspettiamo che l'economia torni al suo tasso di crescita nella seconda metà dell'anno in corso anche se i rischi continuano ad essere al ribasso" - questo è quanto dichiarato dal numero uno della Fed, Ben Bernake.

L'andamento dell'economia oltreoceano ha risentito e non poco della crisi provocata dai mutui subprimee con le mega perdite registrate dai principali istituti di credito. Risultato se il tasso di crescita del prodotto interno lordo è stato nel 2007 del 2,2%, le previsioni per il 2008 sono per l'1,2%.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il