Confronto in televisione tra tutti i candidati con Bruno Vespa: Berlusconi e Veltroni non vanno

Fifiuto dei due leader principali di queste elezioni a partecipare al dibattito condotto da Bruno Vespa



Dicono no al confronto previsto per venerdì 11 aprile su Raidue, con Bruno Vespa chiamato a moderare, e che nelle intenzioni degli organizzatori avrebbe dovuto ospitare tutti e 15 i candidati premier, i due principali candidati politici, Silvio Berlusconi e Walter Veltroni.

I telespettatori dovranno pertanto accontentarsi di seguirli a Matrix, la trasmissione di Canale 5 condotta da Enrico Mentana, che prevede che i leader del Pdl e del Pd intervengano per 45 minuti ciascuno, ma uno dopo l’altro.

“La trasmissione così com’è stata organizzata non è utile ai fini elettorali. Mettere insieme 15 candidati tutti in uno studio sarebbe come una sequenza di urla tanto più nocivo per cittadini quanto lontano da ciò che abbiamo fatto nella nostra campagna elettorale”, ha commentato Veltroni.
“Credo che sia una cosa controproducente per coloro che parteciperanno”, ha spiegato anche il leader del Pdl Silvio Berlusconi.

Quanto agli altri leader, Fausto Bertinotti leader della Sinistra Arcobaleno starebbe valutando in queste ore l’evolversi della situazione. Pier Ferdinando Casini da Vespa non esclude di esserci e intanto accusa: “I due hanno paura”.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il