BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spese famigliari invariate rispetto al 2003. Si spende solo per case e cellulari

Lo scorso anno, spiega l'Istat, la spesa mensile è stata in media di 2.381 euro a famiglia con un aumento di 70 euro, cioé il 3,2%, rispetto al 2003.



Consumi stabili nel 2004 per le famiglie italiane. Lo scorso anno, spiega l'Istat, la spesa mensile è stata in media di 2.381 euro a famiglia con un aumento di 70 euro, cioé il 3,2%, rispetto al 2003. L'incremento comprende però sia l'inflazione (+2,2% nel 2004) sia i cosiddetti fitti sicurativi, cioé 'la stima - sottolinea l'Istat - di quanto avrebbero guadagnato le famiglie se avessero affittato la propria casa di proprietà'.

Al netto di queste componenti l'aumento del 3,2% 'si traduce in una sostanziale stabilità della spesa per consumi reali'.

In un quadro di consumi sostanzialmente stabile, la spesa delle famiglie residenti in Italia è aumentata in modo significativo solo per abitazione e trasporti. Per il primo capitolo, spiega l'Istat, la spesa media mensile è infatti salita nel 2004 a 606 euro (da 576 del 2003) pari al 25,5% del totale.

Per i trasporti (capitolo che comprende benzina, acquisto auto, manutenzione e assicurazione) la spesa mensile è invece ammontata a 338 euro (contro 322 nel 2003) pari al 14,2% del totale. A Nord e al Centro vola infine la spesa per le comunicazioni passata da 48,8 euro nel 2003 a 50,5 euro al mese nel 2004.

Il dato è ancora più significativo considerando che l'inflazione per tale capitolo è stata nel 2004 di -6,4%.

L'aumento della spesa per le comunicazioni, sottolineano all' Istat, è dovuto soprattutto all' effetto cellulari, visto che 'la spesa per le bollette è praticamente ferma'. La diffusione dei telefonini aumenta infatti anche tra i componenti più giovani delle famiglie e cioé tra i bambini.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il