Trimestrale Nokia 2008 negativa per i primi tre mesi sotto le aspettative degli analisti

Nokia delude le aspettative degli analisti: colpa del dollaro debole e delle crisi economiche



Nonostante i profitti di Nokia siano aumentati del 25 per cento rispetto allo stesso periodo del 2007, e il fatturato sia salito del 28 per cento, sembra che ciò non sia abbastanza, perché nonostante la forte crescita nei mercati emergenti la quota di mercato del gigante mondiale dei cellulari non ha raggiunto il 40 per cento atteso dagli analisti, che attendevano inoltre un utile netto di 1,38 miliardi di euro e sono stati delusi dagli 1,22 miliardi registrati.

E a Helsinki il titolo ha perso più del 13 per cento, chiudendo a 18,12 dollari: la performance peggiore registrata da Nokia dall'aprile del 2004.

L'amministratore delegato della società, Olli-Pekka Kallasvuo, prevede che quest'anno le vendite nei mercati consolidati caleranno sensibilmente e che anche il prezzo medio dei telefonini continuerà a scendere: "Ci aspettiamo che nel corso del 2008 il mercato dei dispositivi mobili perderà valore". Ancora una volta, la colpa è del dollaro debole e della crisi economica americana.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il