Crisi mutui e prestiti in Inghilterra: importante intervento Banca centrale per garantire liquidità

Importante immissione di denaro nelle banche inglesi per far fronte alla crisi: ben 15 miliardi di euro



15 miliardi di euro di liquidità per la RBS (Royal Bank of Scotland) per far fronte alla crisi.

Un'operazione resa necessaria, precisano a Londra, dopo la svalutazione di assets a causa della crisi dei mutui subprime americani e dopo l'esborso per l'acquisizione della banca olandese Abn Amro con gli spagnoli del Santander e con i belgi di Fortis.

La decisione presa dalla Royal bank of Scotaklnd segue quella analoga presa dalla Ubs e dalla Société Générale. Per il primo istituto di credito svizzero l'aumento di fondi è stato di 19 miliardi di euro, piu' ridotto invece quello per la banca francese apri a cinque miliardi e mezzo di euro.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il