Sconti nei supermercati: lista prodotti e punti vendita aderenti all'iniziativa.

Oltre 130mila esercizi commerciali aderiranno all'iniziativa, producendo sconti dal 10 al 40%



I punti vendita che aderiscono all’iniziativa, per oltre 130mila esercizi, si impegnano ad inserire in ogni promozione, con sconti tra il 10% e il 40%, almeno una referenza per ognuna delle categorie di prodotto che sono quelle più colpite dal rialzo dei prezzi e che rappresentano le principali voci di spesa delle famiglie, essendo responsabili del 30% degli acquisti abituali effettuati in un supermercato.

Le categorie di prodotti oggetto delle promozioni sono: Merendine; Biscotti frollini; Latte UHT; Yogurt; Caffè; Pasta di semola; Pasta all’uovo; Riso; Pomodori passati, polpa o pelati; Formaggi; Salumi; Olio extravergine d’oliva; Acqua minerale; Bevande gassate/non gassate; Vino; Detersivi polvere o liquidi; Carta igienica.

“Con questa iniziativa vogliamo fornire con certezza alle famiglie opportunità d’acquisto con sconti rilevanti sulla spesa effettuata regolarmente - commentato Paolo Barberini, presidente di Federdistribuzione - dando in questo modo un forte segnale alle famiglie italiane di responsabilizzazione del settore e fiducia e positività per il loro futuro. Da sempre la GDO è a fianco dei consumatori nella lotta al caro-prezzi, e anche in questo periodo così scosso dalle tensioni sui prezzi abbiamo voluto agire concretamente. Questa iniziativa rappresenta un passo ulteriore nella difesa del potere d’acquisto dei consumatori, nata anche per andare incontro alle continue sollecitazioni che ci provengono dalle istituzioni nazionali e locali per la formazione di panieri a prezzi bloccati, inattuabili in assenza di analogo impegno da parte dell'industria, verso le quali abbiamo ora una valida alternativa”.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il