Finanziamenti Unione Europea 2008-2009 dstinati principalmente a ricerca, agricoltura e imprese

Presentato dall'esecutivo europeo il piano di finanziamenti per l'anno prossimo



L'Unione Europea ha presentato il suo progetto per il 2009, che non varia di molto in cifre e priorità rispetto a quello del 2008. Bruxelles non si è espressa sui finanziamenti post 2013 per l'Europa. Argomento che diventa troppo delicato in questa fase in cui volge al termine la ratifica del trattato di Lisbona.

"Nel nuovo trattato ci sono buoni orientamenti politici. Nuove sfide ben definite: come l'approvvigionamento energetico e il surriscaldamento del pianeta, l'innovazione e la ricerca. Accordi politici che sono chiari nel trattato di Lisbona. Sono delle buone indicazioni per dirci in quale direzione dobbiamo spendere i soldi in futuro".

Se i 27 sono d'accordo sui grandi principi, il bilancio comunitario resta comunque terreno di scontro. Nel 2006, una volta trovato un accordo all'ultimo minuto, si era deciso di rivedere la legge finanziaria per il 2007-2013 a metà percorso.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il