Trasferimento gratis mutui da una banca all'altra: indagine AutoritÓ Concorrenza

Aperte dieci istruttorie contro altrettante banche con l'accusa di agire in modo scorretto riguardo ai mutui



Il presidente dell'AutoritÓ garante della concorrenza e del mercato Antonio CatricalÓ, nel corso di un intervento al Forum PA, ha annunciato di aver aperto dieci istruttorie su altrettante banche sulla portabilitÓ dei mutui. CatricalÓ ha ricordato come la legge Bersani preveda che la surrogazione debba avvenire a costo zero. Ma "la legge - ha detto - Ŕ rimasta inattuata".

Il presidente dell'AutoritÓ si Ŕ soffermato anche sul settore delle libere professioni: "Ŕ un servizio che costa alle imprese pi¨ dell'energia", con un'incidenza di costo dell'8% rispetto al 6% di quello dell'energia. "Si potrebbe fare tanto per migliorare il servizio professionale per renderlo meno oneroso per il cittadino e per le imprese senza che ci sia una riduzione di reddito.

Abbiamo trovato - ha aggiunto per˛ CatricalÓ - resistenze fortissime anche per banali innovazioni. Dopo la legge Bersani ci sono state molte resistenze a cambiare i codici etici. Se la nostra azione di moral suasion dovesse fallire saremo costretti ad aprire una procedura istruttoria contro gli ordini professionali".

L'intervento ha inoltre rappresentato l'occasione per sottolineare il ruolo della concorrenza e del mercato. "La concorrenza - ha detto CatricalÓ - deve essere vissuta come una medicina, amara perchÚ Ŕ competizione e sacrificio. Credo sia una necessitÓ assoluta perchÚ altrimenti usciremo dai circolo dei grandi Paesi".

Per l'AutoritÓ fra le prioritÓ da affrontare e risolvere c'Ŕ quella dei servizi pubblici locali: ci sono in Italia, ha detto, seimila aziende pubbliche che svolgono servizi tipici del mercato. "Verifichiamo - ha detto - chi va bene e chi no. Bisogna fare una vera concorrenza". CatricalÓ ha ricordato come la riforma dei servizi pubblici locali sia stata proposta all'inizio della legislatura dall'allora ministro Linda Lanzillotta ma, in due anni, non sia mai uscita dalla Commissione.

Versante tassisti: "Bisogna trovare una soluzione a un problema che rappresenta una forma di malcostume della categoria - ha detto, ricordando i blocchi attuati a Roma - Forse qualche rimedio alla perdita secca che il tassista ha dalla liberalizzazione bisognerebbe trovarla, perchÚ il tassista ha pagato la licenza.

Bisognerebbe immaginare qualche compensazione, ad esempio che chi ha una licenza che ha pagato ne potrÓ avere due gratuite", oppure prevedere un fondo cui si attinge per i tassisti che vanno in pensione. CatricalÓ si Ŕ detto invece soddisfatto dell'evoluzione nel settore farmaceutico "tranne il fatto - ha aggiunto ironicamente - che devo andare in farmacia in incognito. Ma mi amano molto i farmacisti non titolari di farmacia". Il bilancio, ha ricordato, Ŕ di duemila nuovi punti vendita di farmaci OTC.

"Non credo ai catastrofisti per i quali siamo sull'orlo del precipizio. Siamo un grande paese - ha detto CatricalÓ - per˛, poichÚ cresciamo meno degli altri, siamo avviati verso un declino evidente. Per evitarlo bisognerÓ fare una ristrutturazione completa del nostro sistema impresa, del nostro sistema Stato e del nostro sistema formazione".

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il